Advertisement
Lifestyle

10 Corso Como passa a Tiziano Sgarbi e Simona Barbieri

Clarissa Monti
12 luglio 2017

10 Corso Como cambia proprietà: il palazzo milanese è infatti stato venduto dalla famiglia Rusconi a Tiziano Sgarbi e Simona Barbieri, fondatori di TwinSet – brand da poco ceduto interamente al gruppo Carlyle.

I rumors circolavano già da tempo, ma ora un’intervista al Corriere della Sera ufficializza tutto: l’operazione immobiliare, il cui valore si aggira intorno ai 30 milioni di euro, segna il passaggio ai due imprenditori degli oltre 3mila metri quadrati dell’edificio, che attualmente ospita il celebre concept store, una libreria, un caffè-ristorante, un boutique hotel e la Galleria Sozzani.

A febbraio scorso i Rusconi avevano avviato il procedimento per sfratto nei confronti della società che gestisce gli spazi, controllata dalla «Carla Sozzani editore», morosa ormai da anni.

Si apre dunque un nuovo capitolo per uno tra gli indirizzi più strategici  della città: per fortuna, pare che manterrà le proprie radici e la propria vocazione; la coppia – un tempo nella vita, ora solo nel lavoro –  infatti per ora non prevede il licenziamento di nessuno dei dipendenti.

Siamo fieri e orgogliosi di questa operazione – ha raccontato Barbieri – e non snatureremo la formula, vogliamo rimodernarla, speriamo sempre a marchio ’10 Corso Como’. Per la Galleria di mostre fotografiche e il negozio di accessori e abiti cult ci piacerebbe creare una forma di partnership con Carla Sozzani. Gli spazi occupati da ristorante, bar, bookshop e boutique hotel invece cambieranno totalmente gestione”.

Vorremmo che corso Como diventasse calamita delle nuove tendenze – continua Sgarbi – Sogniamo di vedere dentro quel contenitore anche uno spazio dedicato alla ricerca, dove studiare tessuti e capi innovativi a livello internazionale”.


Potrebbe interessarti anche