Beauty

10 icone beauty che hanno fatto la storia

Giovanna Lovison
11 maggio 2015

FOTO COPERTINA

Ogni stagione segue le sue tendenze cosmetiche. Colori, formule e brand vivono in un continuo vortice da cui regolarmente vengono selezionati i prodotti più in del momento. Ce ne sono alcuni, però, che non conoscono tempo, che vengono bramati, acquistati ed utilizzati da così tante persone da diventare non solo icone ma veri e propri status simbol. Quando anche i VIP ci mettono la zampino e confessano di adorare un articolo in particolare e di portarlo sempre con sé anche nella vita di tutti i giorni, non c’è più storia: per quel prodotto è il momento di diventare leggenda. Noi abbiamo selezionato dieci prodotti entrati nella storia della cosmetica che anche voi dovete assolutamente avere.

FOTO 1

Chanel N° 5 non è un profumo ma IL profumo per eccellenza. Nel 1921, Coco commissionò al profumiere Ernest Beaux il compito di produrre questa fragranza. La stilista voleva un profumo complesso ed elaborato e fu così che nacque un bouquet fiorito d’avanguardia, basato su muschio, gelsomino ed innovative essenze sintetiche chiamate aldeidi. Il nome, N°5 pare sia dovuto al fatto che il campione fosse contenuto nella quinta fialetta tra quelle proposte dal profumiere francese. Nel 1952 Marilyn Monroe dichiarò di andare a dormire vestita solamente di due gocce di Chanel N°5 e, subito dopo, l’allure e la sensualità della fragranza schizzarono alle stelle. L’intento di Coco era quello di distribuirne un centinaio tra le sue migliori clienti ma in pratica le cose andarono in modo ben diverso: nacque così il profumo più venduto di tutti i tempi. Anche solo per tenerlo in bella mostra.

FOTO 2

Nel 1994, il fotografo di moda e make up artist Francois Nars non ne può più di incappare in prodotti che non lo soddisfano a pieno e che non gli permettono di realizzare i look dei suoi sogni e decide, così, di creare la propria casa cosmetica, partendo da una linea di rossetti. Colore e pelle luminosa sono sempre stati i capi saldi di NARS e questa filosofia si incarna alla perfezione nel prodotto più conosciuto e venduto del brand: il blush Orgasm. Questa polvere color pesca dal nome irriverente è arricchita da mille riflessi dorati, sta bene davvero a tutte ed è perfetta sempre, qualsiasi sia la stagione o l’occasione per cui vi state facendo belle. E poi, rende la pelle radiosa quasi come…beh, avete capito.

FOTO 3

Molto spesso sono proprio i make up artist ad ispirare le case cosmetiche a lanciare nuovi prodotti. La celeberrima Pat McGrath, ad esempio, aveva iniziato ad utilizzare niente meno che uno spazzolino da denti per applicare il mascara sulle sue modelle ed avere così un effetto volume smisurato. Poco dopo Dior lanciò il suo mascara Diorshow. La versione originaria ha fatto innamorare milioni di donne grazie allo scovolino smisurato che pettina le ciglia e alla formula densa che tiene in piega le ciglia regalando un volume senza paragoni. A questa sono susseguite tantissime versioni e formule diverse ma come la prima nessuna mai. Chi lo prova non torna indietro: non per tutti i mascara vale la pena spendere così tanto ma il gioiellino di casa Dior merita fino all’ultimo centesimo.

FOTO 4

Si dice che se prendessimo tutti i flaconi venduti nell’ultimo anno e li utilizzassimo per creare una lunghissima catena, potremmo fare due volte il giro della Terra. Accidenti! La Dramatically Different Moisturizing Lotion di Clinique ha un nome lunghissimo ma è meglio conosciuta con il nomigonolo “crema gialla”. Che cosa rende più perfetta una crema idratante da giorno se non la formula leggera, il potere super idratante, la formula delicata ed ipoallergenica, la capacità di adattarsi ad ogni tipo di pelle e la perfezione ad essere indossata sotto al trucco?

FOTO 5

Touche Éclat di Yves Saint Laurent non è un correttore e non è un illuminante ma, non si sa come mai, funge alla perfezione per entrambi gli scopi. All’interno di questo lussuosissimo stilo dorato, la formula resiste immutata dal 1992 e, nonostante gli innumerevoli tentativi di emulazione, resta il prodotto preferito di milioni di donne. In un solo tocco, illumina, corregge, attenua i segni della fatica e vi fa apparire più riposate. La formula è talmente leggera da renderlo perfetto per i ritocchi nel corso della giornata. Da nuovo, servono circa 30 click per attivare la fuoriuscita del prodotto e meno di cinque i secondi per innamorarsene alla follia.

FOTO 6

Uno dei prodotti più leggendari di sempre sono sicuramente Les Météorites di Guerlain. Nate nel 1987, queste perle colorate dal profumo di violetta hanno affascinato milioni di donne e sono diventate per tantissime un vero e proprio oggetto del desiderio. Si tratta di una cipria in polvere libera compressa in perle perfettamente sferiche ed in grado di dare al viso una luce prima solo sognata. Nel realizzarle, Guerlain ha tratto ispirazione dal modo in cui la luce entra in prisma e si separa, poi, in uno spettro di raggi colorati. Il rosa regala un colorito fresco, il verde permette di attenuare i rossori, il bianco schiarisce ed illumina, il malva riflette la luce e l’oro esalta il colorito ma, tutte assieme, creano un vero e proprio concentrato di luce. Nel loro anno d’esordio, divennero così popolari da essere razionate nella boutique Parigina e letteralmente saccheggiate negli U.S.A.

FOTO 7

Elizabeth Arden, negli anni ’30, formulò un balsamo con lo scopo di proteggere gli zoccoli dei suoi amati cavalli dalle temperature gelide dell’inverno. Forse non sapete che questo unguento ricco e nutriente, oggi, prende il nome di Eight Hour Cream ed è un prodotto essenziale nel beauty case di tantissime donne e celebs che non possono farne più a meno. Pelle secca o arrossata, cuticole ribelli, mani screpolate, talloni, gomiti o ginocchia disidratate: non c’è niente che questa crema color albicocca non possa guarire. Dato che l’odore non è notoriamente un punto a suo favore, è stata creata la versione fragrance free.

FOTO 8

Se entrate in uno store M.A.C. siate preparate: è molto probabile il rossetto Russian Red sia esaurito. Quando si tratta di rossetto rosso la scelta è sempre ardua e trovare la tonalità perfetta è decisamente più difficile del previsto. Questo rosso profondo e matte dal sottotono freddo, però, sta bene a tutte. Letteralmente. Dopo aver conosciuto una fama di livello mondiale grazie a Madonna, che lo ha indossato nel corso del suo Blonde Ambition World Tour del 1990, è andato a ruba per anni ed ancora regge il titolo di uno dei prodotti più conosciuti ed acquistati del brand canadese.

FOTO 9

Nel 2006, il debutto dello smalto Black Satin di Chanel non è di certo passato inosservato. Subito indossato ed osannato da fashion (e beauty) victim del calibro di Victoria Beckham, ha creato una vera e propria caccia alla boccetta. Nel giro di pochissimo le donne di tutto il mondo hanno razziato ogni unità dagli scaffali delle profumerie, facendo vincere a questa lacca nera e superlucida record non da poco. Black Satin, infatti, è stato non solo il primo prodotto cosmetico per cui è stata creata una vera e propria lista d’attesa ma anche il primo ad aver dato il via ad aste al rialzo su eBay dai prezzi astronomici, raggiungendo anche dieci volte il suo valore di mercato!

FOTO 10

Possiamo affermare senza ombra di dubbio che Double Wear di Estée Lauder sia stato il primo fondotinta a mettere assieme una coprenza impeccabile, una durata estrema ed un risultato lontano dal cerone. Dopo anni, è ancora l’emblema assoluto del fondotinta full coverage e sono in tantissime a tenerlo nel cassetto per il trucco di tutti i giorni, gli eventi importanti o la mattine in cui ci sentiamo meno carine del solito e vogliamo realizzare una base perfetta. Se passate fuori casa tutta la giornata, state sicure che potete contare su si lui: una volta applicato non se ne andrà da nessuna parte e non macchierà i vostri abiti (o quelli di lui). Stay in place”, direbbero le donne d’oltreoceano, tra le fan più incallite del fondotinta più resistente che c’è.

Lista dei desideri alla mano, tutte pronte a correre in profumeria!

Giovanna Lovison
mybeautyfair.blogspot.it


Potrebbe interessarti anche