Lifestyle 2

10 libri d’arte per gli occhi e per la mente

Jennifer Courson Guerra
8 luglio 2016

copertina-libri-arte

Sfogliare un libro d’arte è un piacere sia per gli occhi che per la mente. Accanto ai saggi e ai libri di narrativa, un volume di fotografia e storia del design aggiunge alla libreria un tocco di originalità. L’offerta è davvero ampia e negli ultimi tempi le case editrici più all’avanguardia hanno cominciato ad esplorare anche nuovi territori, come quelli della moda e delle arti visuali, o a produrre edizioni limitate davvero pregevoli. Ecco una selezione di 10 imperdibili libri d’arte da acquistare subito per arredare ed imparare.

  • E. Schneider, K. Siegel, I. Sischy, H. Werner Holzwarth, Jeff Koons, Taschen, pp. 592; questo bellissimo volume è dedicato ad uno degli artisti più celebri del nostro tempo, che ha rivoluzionato il concetto di “arte” e influenzato la nostra cultura visuale, Jeff Koons. Completo di un saggio biografico, di un’analisi delle opere e di uno studio del suo lavoro, è una preziosa occasione per avvicinarsi al complicato mondo dell’arte contemporanea.

  • G. Bianco, S. Meisel, Gisele Bündchen, Taschen, pp. 536; ultimo arrivato in casa Taschen nella serie dedicata alle modelle, questo libro si occupa della top brasiliana più famosa al mondo, Gisele. Il volume propone gli scatti più belli e intensi realizzati da Steven Meisel, in un’opera che non è solo celebrazione della modella, ma dell’arte e della moda.

  • Alexa Chung, It, Particular Books, pp. 192; It è un prodotto particolarissimo. Non è propriamente un libro d’arte, anche se i disegni e le fotografie che contiene sono di grande bellezza. Alexa Chung ha composto un’opera a metà tra l’autobiografia e la guida allo stile, infusa della sua fantastica personalità. Un libro indispensabile per ogni fashion addicted!

  • Devendra Banhart, I Left My Noodle on Ramen Street, Prestel, pp. 189; Un intenso e divertente ritratto del cantante indie Devendra Banhart, che ha lavorato per molti anni nel mondo dell’arte. I suoi lavori, ispirati ad artisti come Paul Klee e Cy Twobly, sono qui proposti in un bel volume, corredato da un saggio a cura del collezionista Jeffrey Deitch e un’intervista del curatore Diego Cortez.

  • V. Broackes, David Bowie Is…, Victoria & Albert Museum, pp. 256; il catalogo della mostra organizzata nel 2013 al Victoria & Albert Museum di Londra ripercorre tutte le tappe della carriera e della vita della rockstar recentemente scomparsa. Per l’occasione, Bowie stesso acconsentì di accedere ai suoi archivi, con oltre 300 immagini tra fotografie personali, costumi di scena e testi manoscritti.

  • AA.VV., Unlimited: Comme des Garçons, Idea Books (per Heibonsha), pp. 270; questo volume, in edizione bilingue inglese e giapponese, è una vera chicca. Ogni pagina è un collage tra immagini casuali prese da programmi televisivi giapponesi e fotografie delle collezioni di Comme des Garçons. Il risultato è un’opera d’arte all’avanguardia, che celebra l’originalissima estetica di Rai Kawakubo.

  • Robert Mapplethorpe. Flora. The complete flowers, a cura di M. Holborn e D. Levas, Phaidon, pp. 365; la raccolta di fotografie del celebre Robert Mapplethorpe è dedicata alla sua passione per i fiori. Centinaia di scatti, realizzati con diverse tecniche in un periodo che va dal 1973 fino alla sua morte, avvenuta nel 1898. Un omaggio ad un grande artista e al suo lato più intimo.

  • F. Baudot, Chanel, Editions Assouline, pp. 80; il cofanetto dedicato alla leggendaria Coco è composto da tre volumi che celebrano il mito di Chanel attraverso fotografie private e campagne pubblicitarie. Ciascun volume si occupa ad un tema caro alla Maison: moda, gioielleria e fragranze.

  • G. Fahr-Becker, A. Taschen, Wiener Werkstätte, Taschen, pp. 240; il Wiener Werkstätte è stato un centro fondato nel 1903 a Vienna da Josef Hoffmann, Koloman Moser e Fritz Waerndorfer. Ha avuto un’importanza centrale nello sviluppo delle arti, del design e della moda, attirando a sé artisti come Gustav Klimt, Oskar Kokoschka ed Egon Schiele. Il libro ne ripercorre storia e maggiori successi.

  • AA.VV, Japan Interior, Idea Books (per Equal Books), pp. 690; due volumi raccolgono i lavori dei 28 interior designer giapponesi più influenti, con una straordinaria serie di fotografie. L’opera esplora poi tendenze e prospettive future del design, da cui trarre subito ispirazione.


Potrebbe interessarti anche