Beauty

10 sfumature di blush per l’autunno

Giovanna Lovison
5 ottobre 2015

home

Molto spesso l’effetto collaterale del cambio di stagione è un colorito spento e una pelle poco radiosa. La soluzione è molto più semplice di quanto pensiate ed il merito va tutto a lui, il blush. Le nostre bisnonne ne replicavano l’effetto rossore pizzicandosi le guance prima di un incontro galante, le nostre nonne lo chiamavano fard ed era uno dei pochi prodotti presenti nel loro beauty case mentre chi ha vissuto a pieno gli anni ’80 lo applicava senza paura su tutta la guancia. Insomma, qualunque siano la vostra età, il vostro tipo di pelle ed i vostri colori, troverete sicuramente il prodotto perfetto per voi.

Se avete la pelle mista o grassa che tende a lucidarsi sulle guance o semplicemente vi piace non avere la minima traccia di scintillio sul viso, i blush opachi sono perfetti per voi. Sono appena arrivati in profumeria i Love Flush Long Lasting Blush di Too Faced, racchiusi in adorabili confezioni colorate a forma di cuore. Baby Love è perfetto per chi non vuole strafare perché è un color pesca-biscotto molto naturale e matte. Un jolly da avere quando puntate su un rossetto importante o uno smokey intenso. Di tutt’altro genere è Fever di M.A.C. Cosmetics, un color borgogna bello strong che si fa notare. La pigmentazione è eccezionale ma, se usato con mano leggerissima, è perfetto anche sulle carnagioni più pallide.

Blush dal finish satinato e naturale sono adatti a tutte ma soprattutto sono ideali per le pelli più mature perché non appesantiscono l’incarnato e donano quel minimo di luce naturale che minimizza la pelle secca o le linee d’espressione. Dona un effetto bonne mine lo Shameless Bold Blush in Rebellious di Marc Jacobs Beauty, un rosa fragola che può essere intensificato a piacimento. È, invece, simpaticissimo da utilizzare il Rebel Bouncy Blush di Kiko nel colore 02, un pesca rosato dalla formula “gommosa” ed elastica che si preleva con le dita e si sfuma in un baleno.

foto 1

Le pelli più giovani e prive di imperfezioni possono sperimentare con i blush shimmer. Indubbiamente il più famoso della categoria a livello mondiale è Orgasm di NARS, un pesca-corallo carico di bagliori dorati che dona a tutte e che ogni beauty addicted vanta nel suo arsenale. Se amate i blush cotti, invece, date un’occhiata ai Creme Puff Blush di Max Factor: la tonalità Gorgeous Berries è perfetta per l’autunno ma riesce comunque a rimanere piuttosto naturale. Può essere definito quasi un rose gold, il blush Rockateur di Benefit che va bene sia per il giorno sia per la sera.

Per chi, invece, è sempre di corsa ed ama truccarsi on the go in auto, sul treno o in metropolitana, i blush in stick sono una manna dal cielo perché pratici, veloci e non richiedono il pennello. Se preferite un effetto leggero ma modulabile e un finish leggermente luminoso, c’è il Les Beiges Blush N°22 di Chanel, un pesca aranciato così vivace che mette allegria solo a guardarlo. Tra i primi della categoria, i Clinique Chubby Stick Cheek Colour Balm: la tonalità Roly Poly Rosy è un rosa universale che si adatta a meraviglia sia ai sottotoni più caldi che a quelli più freddi. Infine, sono diventati immediatamente star dell’ultima collezione i nuovissimi Diorblush Cheek Stick di Dior. Cosmopolite Rosewood è una nuance favolosa perché adatta a qualsiasi look vogliate creare e si sfuma a meraviglia grazie alla formula cream-to-powder. Un altro plus? I blush in stick possono, in caso di necessità, essere applicati anche sulle labbra.

 


Potrebbe interessarti anche