Travel

10 Templi da visitare assolutamente in Thailandia

staff
18 giugno 2013

La Thailandia è una terra in cui gli splendidi paesaggi naturali si coniugano perfettamente a straordinari capolavori architettonici e religiosi: i templi. I templi sono una testimonianza incantevole di una perfetto luogo di incontro tra le antiche radici religiose taoiste e la successiva tradizione buddhista. Questi templi sono legati a rituali e feste come, ad esempio, quella di “Magha Puja” (alla luna piena del terzo mese lunare), nella quale si festeggia l’incontro dei discepoli di Buddha o quella di “Visakha Puja” (alla luna piena del sesto mese lunare), che celebra la vita di Buddha.

I seguenti templi sono assolutamente da visitare:



Wat Phra Kaew (“tempio del buddha di smeraldo”)


”Wat Phra Kaew” è considerato il tempio principale della tradizione buddhista. È ubicato nella zona centrale di Bangkok (Phra Nakhon) e fu costruito tra il 1782 e il 1784. Nel tempio principale è presente la sacra statua del Buddha di Smeraldo; quivi si svolge il rito del “cambio di vesti di Buddha”: una cerimonia suggestiva che ha luogo in ognuna delle tre stagioni del calendario thailandese.



Doi Suthep
A circa 15 kilometri dalla città di “Chiang Mai” si trova il tempio di “Doi Suthep”, sulla cui fondazione aleggia un alone leggendario: si racconta, infatti, che un monaco Sumana nel lontano 1371 vi portò le reliquie di Buddha. Nel tempio si trovano numerosi elementi degni di essere menzionati: le famigerate 200 scale che conducono alla parte superiore; la statua di “Wasuthep”; la statua dell’elefante bianco e delle campane buddhiste.



Wat Si Chum
Il tempio “Wat Si Chum” (tempio “albero bodhi”) fu edificato nel XIII secolo ed è situato a circa un kilometro e mezzo a nord di “Wat Mahathat”. Il tempio è famoso per una enorme e accurata statua di Buddha, ricoperta di stucco. 
Un passaggio nella parete interna sinistra conduce ad una scala, la quale avrebbe una valenza simbolica: salire tale scala significa salire verso l’illuminazione del Buddha.

Wat Traimit


Il tempio “Wat Traimit” si trova collocato nel quartiere “Samphan Thawong” a Bangkok ed è famoso per una grande statua di Buddha, alta ben 3 metri, completamente composta di oro: La statua fu creata più di 700 anni fa e si trovava, con molta probabilità, a “Wat Mahatan” nel Sukhothai. 



Wat Rong Khun (tempio bianco)
È un tempio buddhista-induista collocato nella provincia settentrionale di “Chiang Rai”. Questo tempio è un edificio recente: i lavori di costruzione sono iniziati nel 1997 e non sono ancora del tutto completati. Il colore bianco indica la purezza di Buddha.



Wat Phra Singh


”Wat Phra Singh” si trova nella zona occidentale della città antica di Chiang Mai; costruito nel 1345 dal re Pha Yu. Nel complesso archiettetonico si trovano molti luoghi suggestivi come il “Viharn Lai Kham”, un esempio di splendida architettura “Lanna” e la biblioteca storica di “Hor Trai”



Wat Arun (tempio dell’alba)


”Wat Arun” è ubicato nel quartiere “Thomburi” di Bangkok. Tale tempio fu costruito durante il regno di Il di “Ayutthaya” ed è composto di un tempio principale, dove è presente una “sala delle ordinazioni” ancora oggi in uso per rituali e dove sono presenti splendidi affreschi ispirati alla vita del Buddha, oltre che la sua immancabile statua. 



Sukhothai


”Sukhothai” fu costruito tra il 1238 e il 1279, imponente e maestoso: si tratta di un complesso architettonico, famoso soprattutto per numerose antiche e originali statue di Buddha.



Wat Prayun


”Wat Prayun” è un imponente tempio di Bangkok, famoso per una splendida grotta e una sgargiante statua di Buddha disteso su un lato.



Santa Cruz Church
La chiesa cattolica di “Santa Cruz” fu costruita a Bangkok nel 1770. Tale chiesa testimonianza della presenza portoghese; si tratta di una imponente chiesa con evidenti elementi stilistici romanici, rinascimentali e barocchi.

Kuan Im
Questo tempio è nei pressi del fiume “Chao Phraya” a Bangkok ed è un esempio perfetto di sincretismo architettonico e religioso, dove, infatti, diversi elementi simbolici taoisti si fondono mirabilmente ad elementi buddhisti.

Testo a cura della community di momondo, motore di ricerca di viaggi low cost per Bangkok, la Thailandia e tante altre destinazioni


Potrebbe interessarti anche