Fitness & Wellness

5 consigli per affrontare un buon allenamento

Federico Raffaele Cartareggia
22 settembre 2014

fitness

Per ottenere il massimo da ogni nostro allenamento dobbiamo avere metodo ed impegno, concentrandoci sul nostro obiettivo, e troveremo la strada più adatta per raggiungerlo.

Per svolgere un buon allenamento dobbiamo tenere in considerazione diversi aspetti riguardanti la nostra condizione fisica, mentale e aspetti riguardanti l’allenamento in sé. Ecco cinque semplici consigli che dobbiamo tenere bene a mente ogni qual volta affronteremo un allenamento:

  1. IDRATARSI DURANTE L’ALLENAMENTO: è molto importante bere acqua durante una sessione di allenamento tra una serie e l’altra, in modo da reidratare il nostro organismo e per ristabilizzare i liquidi e i sali minerali persi con il sudore (reidratazione idrosalina).
  2. FARE IL RISCALDAMENTO: fare riscaldamento è fondamentale prima di un allenamento per diversi motivi. Riscaldandoci ci concentriamo e iniziamo a focalizzare la nostra attenzione sull’allenamento – permettiamo al sangue di vascolarizzare bene la parte interessata per avere così una massima resa – ci salvaguardiamo da eventuali infortuni muscolari preparando così il muscolo allo sforzo.
  3. RAPPORTO CARICO/POTENZIALITÀ:  per svolgere nel migliore dei modi un allenamento ed ottenere così buoni risultati senza farci male è importantissimo imparare a scegliere il giusto carico da utilizzare. Questo va scelto in base alle proprie potenzialità e in base al numero di ripetizioni che dovremo fare. Quindi dovremo scegliere un carico che ci permetterà di completare la nostra serie e di svolgere il movimento correttamente.
  4. RISPETTARE LE PAUSE TRA LE SERIE: le pause tra una serie e l’altra variano in base agli obiettivi che vogliamo raggiungere con il nostro allenamento (ipertrofia muscolare, definizione, forza). Inoltre in base alla pausa che faremo avremo un differente recupero di cellule muscolari e una differente stimolazione ormonale.
  5. STRETCHING: è molto importante e va svolto a fine allenamento. Lo stretching è mirato ai gruppi muscolari allenati in modo da allungare le fibre muscolari allenate e i tendini dando loro maggiore elasticità e flessibilità, aiuta a prevenire eventuali contratture ed inoltre riduce la sensazione di fatica.

Seguendo questi cinque semplici suggerimenti potremo avere una resa migliore durante l’allenamento e forniremo così al nostro organismo dei validi aiuti per ottenere i nostri risultati. Buon allenamento!