Arredamento

5 Hotel di Design low cost nel mondo da provare subito

Roberto Levati
24 agosto 2016

00 home

Se si pensa a stanze progettate con cura, con pezzi d’autore tra gli elementi d’arredo e grande attenzione ai dettagli, istintivamente si è portati a credere che si tratti di esperienze decisamente proibitive e non alla portata di tutti.
Sbagliato! Per fortuna, nel mondo sono sempre più diffusi alberghi di design a prezzi accessibili, che uniscono alta qualità ad un budget contenuto. Curiosi di scoprire quali? Noi ne abbiamo selezionati 5.

Mama Shelter, Parigi
Mama adora le cose semplici e oneste”, questo il motto dell’albergo. Le camere, progettate da Philippe Starck, hanno conquistato tutti gli ospiti, affermandolo come uno dei migliori alberghi low cost del mondo. Le stanze, di dimensione contenuta, offrono un design semplice e molto curato, che non rinuncia a nessun tipo di comfort: dal fornitissimo minibar all’Apple TV. Per una camera doppia, con linea wi-fi personale, si parte da 89€ a coppia.

QBic hotel, Amsterdam
Dal nome non è difficile capire quale possa essere la peculiarità di questo albergo. Tutte le camere, infatti, si caratterizzano per il blocco cubico che unisce il letto al bagno, che può addirittura cambiare il colore dell’illuminazione, per adattarsi alle esigente di ogni ospite. Gli elementi d’arredo sono accuratamente selezionati e griffati, come quelli firmati Cappellini e Nanimarquina. Il pernottamento parte da 69€ a ‘cubo’.

Ostello Generator, Londra
Nato nei primi decenni del ‘900, l’edificio è stato ristrutturato più volte per dare vita ad uno degli ostelli più cool della capitale inglese. L’ultimo restyling risale al 2014, quando Anwar Mekhayech, della Design Agency, ha lavorato in partnership con Orbit Architects per celebrare il mix culturale tipico della città e dell’ostello stesso. Le camere, create con un elegante mix tra design d’autore e scenari industriali, si animano con colori vivaci e grafiche di tendenza e offrono agli ospiti ogni tipo di confort e di servizio. Una notte si aggira intorno ai 22,50 € per i dormitori e sale a 85€ per la camera doppia con bagno privato.

Dream Hotel, Tampere, Finlandia
Progettato dallo Studio Puisto, formato da giovani designer finlandesi, l’albergo si compone di 20 piccole stanze caratterizzate da un elegante uso del legno, accostato alla purezza delle pareti e degli elementi d’arredo bianchi. Le camere sono intelligentemente affiancate a grandi spazi comuni che ospitano i servizi dell’hotel e favoriscono la convivialità e la socializzazione tra gli ospiti.  Prezzo di partenza per una stanza 65€ a coppia.

Koyasan Guest House, Koyasan, Giappone
Semplicità e modernità. Queste sono le parole chiave della nuova Guesthouse di Koyasan, in Giappone. Progettato dagli architetti Kentaro Takeguchi e Asako Yamamoto, l’albergo si costruisce sul bordo di un lungo corridoio rettilineo delimitato da piccole colonnine bianche, che distribuisce gli spazi comuni e le camere-nicchia tipiche della tradizione giapponese. Il dormitorio, infatti, è composto da piccolissime stanze da due posti e da “nicchie-loculo” per ospitare il visitatore solitario. Tra tutti è decisamente il più economico, con un posto letto a partire da 3500 yen, pari a circa 30 euro.