Lifestyle

5 lezioni di stile (e non solo) nel nuovo video di Beyoncé

Luca Antonio Dondi
8 febbraio 2016

COPERTINA

Ci ha sorpresi tutti ancora una volta, lasciandoci senza parole di fronte allo schermo dei nostri computer. Queen Bey, la Regina del pop Beyoncé, ha rilasciato il suo ultimo singolo – con tanto di videoclip – sabato 6 febbraio, a pochi giorni dalla sua attesissima esibizione al Super Bowl 2016. “Formation” è il titolo della canzone che è già sulla bocca di tutti, per i messaggi politici e sociali che, senza mezzi termini, trapelano dal testo della nuova hit. Ma Queen Bey non ci dà solo lezioni morali e sfodera, in questo video, una serie di outfit che ripercorrono la storia e narrano del nostro tempo.

Sfoglia la gallery e scopri le 5 lezioni morali e di stile che la Regina del pop sfodera nel video di “Formation”:

  • Beyoncé canta della fortuna di essere donna, del suo orgoglio di essere nera e della soddisfazione nei – sudati – successi ottenuti. Con questo singolo, l’artista rivendica le sue origini e celebra i traguardi raggiunti, quei traguardi che sono d’ispirazione per chi l’ascolta.

  • All’inizio della clip, Beyoncè si trova sul tetto di una macchina della polizia in un’area alluvionata: è una denuncia verso il dibattito sull’Uragano Katrina che tuttora infiamma gli animi negli USA.

  • Una magione novecentesca ospita, nel suo splendore, una Beyoncé aristocratica in abito in pizzo bianco, corsetto e parasole, mentre nel momento in cui la casa – e tutte le certezze legate alla superiorità dei bianchi – sfiorisce, la cantante si veste di un lungo abito nero e di un cappello a falda larga, ricordandoci la Regina del Wodoo di American Horror Story: Coven.

  • La rivincita delle ghetto girls: in capi aderenti Gucci inspired anni ’90 o denim total look, Beyoncè e la sua schiera di ballerine si esibiscono in una piscina svuotata e in un parcheggio con frenetiche e sincronizzate danze hip-hop.

  • Treccine chilometriche e acconciature afro rivendicano la cultura e le origini dell’artista che tra pellicce, gioielli vistosi e abiti eterei non ha vergogna di mostrare i propri successi.


Potrebbe interessarti anche