Food

5 place to be: quartiere Isola Milano

Carlotta Molteni
1 febbraio 2016

bosco-verticale-640-2

All’ombra delle torri del Bosco Verticale, l’emergente quartiere dell’Isola si arricchisce ogni mese di nuovi indirizzi e location di ispirazione internazionale dove trovare rifugio dalla frenetica vita metropolitana.

Scoprite con noi questi 5 luoghi imperdibili:

  • Deus ex Machina: moto, surf, biciclette – le tre anime attorno a cui ruota il Deus Café, che dopo il successo riscosso a Los Angeles, Sydney e Bali ha deciso di aprire nel nuovo fulcro della vita meneghina. Via Thaon De Revel, 3.

  • The Botanical Club: è la prima mini distilleria di gin italiana, animata del battito del cuore pulsante del locale, “Big Charlie” e dalla passione e dall’idea portante del locale: “ Small doesn’t always make it good. On the other side, some of the most experimental and best distillers in small distilleries are young, passionate and a bit punk”. Via Pastrengo, 11.

  • Brigitte Sushi Corner: una piccola gemma d’Oriente che offre eleganti creazioni, dal sushi all’udon, seguendo l’arte e la cura per i dettagli della cultura nipponica, in una delle vie più animate dell’Isola, accanto al Blue Note. Via Borsieri 29.

  • Ratanà: nel cuore del quartiere emergente di Porta Nuova Garibaldi, circondato da un giardino, il nuovo tempio per gli amanti della tradizione gastronomica milanese e lombarda, recuperata ed esaltata dalla passione e dall’esperienza dello chef Cesare Battisti. Via de Castilla 28.

  • Les Pommes: dalla mattina, per abbandonarsi al rituale della colazione all’italiana, fino a sera, quando le luci soffuse e gli ambienti giocano e dialogano tra loro, quale perfetta cornice per un menù bistrot di ispirazione francese? Via Pastrengo, 7.


Potrebbe interessarti anche