Sex

5 stronzi da evitare assolutamente (se vuoi una vita tranquilla)

Azzurra Bennet
1 febbraio 2016

tradire

Tutte vogliamo trovare l’uomo che ci calzi a pennello, perciò dobbiamo imparare quali sono le categorie da “dribblare”. Ecco alcuni identikit, basati su alcuni vip, che vi renderanno immediatamente riconoscibile il tipo di stronzo con cui avete che fare.

1

Il “Chris Martin”. “Ho chiuso con la mia ex, ma siamo rimasti amici. Forse.
Il classico uomo che ha appena concluso una duratura e importante storia d’amore, ma spesso il significato della parola “fine” non entra bene in testa a lui, né tantomeno a lei.
Ragazze, inutile osservarli guardinghe come ghepardi: se passa il San Valentino con lei in qualità di amici perché “d’altronde vi frequentate da poco”, girate i tacchi e piantatelo.
Ok, Gwyneth Paltrow può essere difficile da dimenticare, ma Jennifer Lawrence (voi) non ha nulla da invidiarle.

2

Il “John Meyer”. “Non so dove sto andando, ma so che ci sto andando.
Questa è la categoria che, personalmente, più mi sta a cuore, formata dai soggetti incapaci di prendere una decisione.
Il più delle volte decisamente rammolliti. Non sono sicuri di niente, nemmeno del numero di scarpe che portano, ma su una cosa potete essere certe: torneranno facendovi credere di essere cambiati non appena vi vedranno felici, preferibilmente grazie a qualcun altro.
Purtroppo questi soggetti diventano spesso un “hung up”, ossia una fissazione per noi donne, sicure che prima o poi riconosceranno il nostro valore e si impegneranno. Tranquille: non lo faranno. E comunque non vale la pena passare anni a tentare di scoprirlo.

3

Il “Cristiano Ronaldo”. “Più bella cosa non c’è, più bella cosa di ME.
Puoi anche essere Irina Shayk, ma un egocentrico e vanitoso concentrato su sé stesso non ti metterà mai al primo posto nella lista delle sue priorità. Prima c’è il suo aspetto, i suoi amici, l’edonismo sfrenato e il piacere del piacere a tutte.
Ovviamente Irina Shayk, raggiunta l’esasperazione, ha preso la scelta migliore: un biglietto di sola andata per “Sparisciland”. Peccato che questa categoria di uomini solitamente abbia la sfera emotiva di una tenia, perciò si riprende decisamente in fretta.

4

Il “John Fitzgerald Kennedy”. “Lascerà la moglie…la prossima volta.
E voi ci credete?
Persino Marilyn Monroe ci era cascata. Secondo un libro che racconta la vita del presidente, Marilyn era così convinta (o meglio, cercava di autoconvincersi) delle buone intenzioni di lui che arrivò a chiamare Jackie Kennedy asserendo che l’amante l’avrebbe lasciata per lei. La first lady rispose, tra il divertito e l’accondiscendente, che a lei andava più che bene cedere all’attrice il proprio ruolo, con tutti i problemi che questo comportava.
Questo perché lui non lascia mai la moglie. Lo sa lei, lo sa lui e sicuramente dovreste saperlo voi.

5

Il “Bradley Cooper”. “La mamma è sempre la mamma”.
Il suo risotto sarà più buono, il suo modo di stirargli le camice più accurato e, oltretutto, lei non rinfaccerebbe mai le cose che fa per il suo bambino.
Se vi capita di incontrare un uomo del genere (che rimane comunque il male minore di tutta la lista), dovreste ricordargli che la recisione del cordone ombelicale è un passo che va affrontato entro il primo minuto di vita.

 

 


Potrebbe interessarti anche