Woman

7 cose da sapere sulla prossima edizione di Milano Moda Donna

Martina D'Amelio
6 settembre 2017

Il finale della sfilata Prada primavera-estate 2017.

Milano Moda Donna ritorna dal 20 al 25 settembre con le collezioni primavera-estate 2018 e un calendario fitto di sfilate, presentazioni ed eventi. Novità, anticipazioni, conferme: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla prossima #MFW.

1- I brand a sfilare in calendario saranno 63, tra i quali si confermano i pilastri come Max Mara, Fendi, Prada, Giorgio Armani (il 22 settembre) e Versace. La schedule delle presentazioni non è stata ancora comunicata, ma il numero di collezioni presenti dovrebbe comunque rispettare all’incirca quello della precedente edizione estiva, che contava in totale 174 nomi. Milano, ancora una volta, accorpa un’ingente mole di fashion in soli 6 giorni, a cavallo di Londra e Parigi.

2- Elisabetta Franchi sfilerà per la prima volta fuori calendario nella sera del 22 settembre. Tra gli altri assenti alla fashion week rispetto alla scorsa edizione estiva, Kristina T, Angelo Marani, Wunderkind, Emilio Pucci, Blugirl, Roccobarocco, Daizy Shely ed Emporio Armani (che sfilerà a Londra), oltre a Fay.

3- Tra le novità più attese invece si annovera Roberto Cavalliche, venerdì 22, ritornerà in passerella con la prima collezione firmata dal nuovo direttore creativo Paul Surridge. Gli altri nuovi ingressi? Albino TeodoroBrognano (vincitore di Who is On Next? 2016) e Younchan Chung.

Paul Surridge, il nuovo direttore creativo di Roberto Cavalli.

4- Gli show co-ed che vedranno scendere in campo le collezioni uomo e donna in contemporanea saranno protagonisti anche in questa #MFW: a partire da Gucci nella prima giornata, seguito daEtroMissoniBottega Veneta e la nuova Jil Sander dei coniugi Luke Lucie Meier.

5- La fashion week diventa sostenibile e si prepara ad accogliere la prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards, gli Oscar della moda sostenibile. Un evento promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Eco-Age di Livia Firth, patrocinato dal Comune di Milano con il Ministero dello Sviluppo Economico e ICE: il Teatro alla Scala vedrà sfilare nella serata del 24 settembre Maison come Giorgio Armani, Gucci, Prada, Valentino, Fendi, insieme a designer emergenti nel campo dell’eco-fashion.

Carlo Capasa, Livia Firth e Michele Scannavini alla presentazione dei Green Carpet Fashion Awards.

6- Il Fashion Hub presso l’UniCredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti, oltre a ospitare come di consueto la sala stampa, sarà la sede della quinta edizione di Fashion Hub Market, il progetto di CNMI a supporto di giovani brand provenienti da tutto il mondo, che questa volta prevede la partecipazione di 14 designer emergenti.

7- Tra le location per gli eventi messe a disposizione dalla Camera ci saranno la Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, lo spazio Cavallerizze del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e la Fabbrica del Vapore.


Potrebbe interessarti anche