Psicologia

7 promesse da fare a te stessa/o

Lucia Giovannini
23 aprile 2015

Lucia Giovannini

C’è una persona senza la quale nulla sarebbe possibile, la persona più importante nella nostra vita, pronta a incoraggiarci e a sostenerci, ma anche a cullarci e consolarci.
Il nostro partner? I nostri genitori? Gli amici? No, quella persona sei proprio tu!
Quanto siamo bravi a essere i peggior nemici di noi stessi e quanto sforzo richiede essere il nostro miglior amico?
Le altre persone possono andare e venire, è il ciclo della vita, ma noi siamo sempre lì per noi stessi.

Vediamo insieme 7 promesse da fare a te stessa/o, da ricordare soprattutto nei momenti più difficili:

1. “Prometto a me stessa/o di accettare ogni parte di me”
L’autostima è la stima che proviene da noi stessi, per il solo fatto di essere creature dell’universo. Nessuno può donarcela dall’esterno. Molto spesso confondiamo autostima (chi siamo, la nostra essenza) e autoefficacia (cosa facciamo, le nostre azioni). Il segreto sta proprio nel separare questi due concetti. Possiamo fare degli errori e avere comportamenti imperfetti, ma non per questo noi siamo sbagliati o imperfetti. Cosa succede quando facciamo un errore nelle aree in cui siamo esperti, in cui dovremmo avere un’alta autoefficacia? L’errore mette in dubbio il nostro valore come persona? No, indica solo che la strategia che abbiamo usato in quel contesto non ha funzionato. E questo ci insegna come essere più efficaci la prossima volta.
È proprio il fatto che la nostra autostima sia un diritto di nascita, e quindi resti costante e solida, che ci permette di accettare la nostra fallibilità e abbracciare i nostri punti deboli.

2. “Prometto a me stessa di parlarmi con amore e tenerezza”
Il dialogo che abbiamo con noi stessi è la base di partenza per una vita serena e felice, anche nei rapporti con gli altri.
Il linguaggio ha la magica capacità di alterare la nostra percezione: pensiamo attraverso le parole e queste stesse parole hanno il potere di imprigionarci o renderci liberi, di farci vivere nell’ansia e nella paura costante o di portarci serenità e vitalità. Per questo, cambiando il linguaggio, cambia la nostra vita.
“E non rischio di raccontarmi solo delle storie e negare la realtà?”, potreste chiedervi. Man mano che usiamo un linguaggio consapevole fatto di affermazioni positive (e domande di autocoaching) apriamo nuove porte nel nostro inconscio. Porte dietro alle quali ci sono le nostre potenzialità inespresse e i nostri talenti, porte che si aprono verso nuove possibilità.
Ecco allora che nella crisi iniziamo a vedere la possibilità, che gli obiettivi che vogliamo raggiungere diventano visualizzabili. Ecco che iniziamo a pianificare i prossimi passi. E questo fa una enorme differenza. A livello psicologico alleniamo il nostro sistema mente-corpo a creare la trasformazione che desideriamo. Rischia di diventare autoconvincimento mentale se pretendiamo che le affermazioni facciano tutto il lavoro al posto nostro.

3. “Prometto di esercitare la mia zona di potere”
La zona di potere è quell’area della nostra vita costituita dalle nostre parole, azioni, emozioni e    comportamenti. È l’area della vita su cui possiamo esercitare la nostra influenza. Non possiamo controllare ciò che gli altri dicono e fanno, ma possiamo controllare come noi reagiamo ad essi.
Nessuno può farci sentire inferiore, triste, infelice se non siamo noi a permetterglielo.

4. “Prometto di lasciarmi il passato alle spalle”
Ciò che è stato, è stato e non può essere cambiato. Tutto succede per una ragione ben precisa, anche se al momento non ce ne accorgiamo o non intuiamo immediatamente il messaggio che la vita ci sta dando. Magari hai fatto degli errori in passato o hai avuto comportamenti di cui non vai fiera/o. Non condannarti per questo, tutte le esperienze sono insegnamenti. Agiamo con la consapevolezza e gli strumenti emotivi che abbiamo in un preciso momento e siamo tutti studenti nel corso della vita. Impara dal passato e vivi nel presente.

5. “Prometto di mettere me stessa/o al centro”
Volersi bene, ascoltare i propri bisogni e prendersi cura di noi stessi non vuol dire essere egoisti, anzi. Vuol dire amarsi e rispettarsi. Se non ci amiamo noi per primi, come possiamo amare e gli altri e come possiamo farci amare dagli altri?
Quando dici di sì a qualcosa o qualcuno, assicurati di non dire no a te stessa/o.

6. “Prometto di ascoltare la voce del mio cuore”
Il cuore sa quello che è più giusto per noi e ci indica sempre la strada da seguire. A volte, cediamo alle distrazioni della mente e soffochiamo quella vocina che ci sussurra parole di verità. Fidiamoci di più del cuore e del nostro intuito!

7. “Prometto di celebrare il grande dono della vita”
La vita è sempre un grande dono e ogni giorno è un’opportunità per essere chi vuoi essere. Non dare per scontato questo regalo che ti è stato fatto. Celebra al meglio la vita, diffondi amore e semi di felicità!


Potrebbe interessarti anche