Psicologia

8 consigli per non avere rimpianti

Lucia Giovannini
16 aprile 2015

Lucia Giovannini

Ogni giorno che ci viene concesso è un’opportunità per avvicinarci ai nostri sogni, per diventare la persona che vogliamo essere, per essere felici. A prescindere dalla nostra età o da quanti errori abbiamo commesso in passato, abbiamo sempre la possibilità di iniziare daccapo.
Solo una vita senza rimpianti è una vita ben vissuta.

Ecco allora 8 consigli per vivere una vita senza rimpianti!

  1. Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo

No, non sto dicendo di lasciarsi prendere dall’angoscia e di riempire la propria vita con pensieri negativi. È esattamente il contrario.
Che tu ci voglia pensare o no, il nostro tempo su questa terra è limitato. Cosa faresti se fosse l’ultimo giorno della tua vita? Cosa ti dispiacerebbe non aver fatto? Quali situazioni non risolte vuoi chiudere per riportare la pace interiore? Le risposte a queste domande ti spingeranno all’azione.

  1. Riacquista la prospettiva

Quante volte lasciamo che persone e situazioni ci rubino la felicità? Non possiamo controllare quello che gli altri dicono o ciò che ci accade, ma possiamo sempre decidere come reagire.
Ha senso tenere il broncio o interrompere la comunicazione con una persona e continuare a farsi del male riversando energia negativa nella nostra vita? Non sarebbe più costruttivo chiarire o chiudere serenamente i nostri rapporti in modo da proseguire più sereni sul nostro cammino?

  1. Abbraccia l’incertezza

“La vita è come una scatola di cioccolatini. Non sai mai quello che ti capita”. È la celebre frase tratta dal film “Forrest Gump” e riassume una grande verità. La vita è una sorpresa continua, ma sta a te considerarla in questo modo! Ostacolare il flusso della vita è un grande dispendio di energie. Meglio fluire con essa e abbracciarne l’incertezza.

  1. Scegli una coscienza di abbondanza

Come scrivo in Mi Merito il Meglio, viviamo in un mondo di abbondanza. Abbondanza di idee, di creatività, di possibilità, di rispetto, di cooperazione, di amore, di conoscenza, di crescita. E più ci dedichiamo a creare questo tipo di esperienza, più abbondanza renderemo disponibile nel mondo. Al contrario, la scarsità è un virus, un pensiero che induce la paura di non avere abbastanza e minaccia la collaborazione, il supporto, la fiducia.
L’idea che le fette della torta (qualunque essa sia) siano limitate porta a cercare di arraffarne il più possibile. Se c’è scarsità, allora devo sempre combattere per avere accesso a quelle poche risorse e la vita si riduce a una continua e faticosa lotta. Quando scegliamo di avere una coscienza di abbondanza siamo più inclini a dare, a rischiare, a buttarci in nuove imprese, a uscire dalla zona di comfort, ad aprirci a nuove possibilità.

  1. Scegli attentamente le parole

Le parole sono degli strumenti molto potenti: hanno la capacità di incoraggiare e farci volare in alto o di ferirci profondamente. In primo luogo, occorre prestare attenzione al modo in cui ci rivolgiamo a noi stessi. Sono parole di fiducia e incoraggiamento o di giudizio e di critica? Se siamo gentili con noi stessi, possiamo esserlo anche con gli altri e sviluppare in questo modo relazioni sane e autentiche.

  1. Abbi fiducia nella Vita

La Vita si prende sempre cura di noi. Tutto ciò che accade, accade per una ragione e per il nostro massimo bene. Se il cuore ti suggerisce la via da seguire, seguilo senza esitazioni! Molto spesso, i piani dell’Universo sono molto più ampi di quelli che abbiamo in mente, ma occorre avere fiducia nell’Universo per permettergli di fare il suo lavoro!

  1. Passa del tempo facendo cose che ti fanno stare bene

Il vero lusso non sono una macchina costosa, una casa grande o un conto in banca cospicuo: è il tempo, l’unica risorsa veramente limitata. Non c’è niente di male a volere tutte le cose elencate sopra, ma non permettere che questa corsa ossessiva ti rubi il tuo bene più prezioso. Il tempo non torna indietro. Non sprecarlo facendo cose che non ti arricchiscono. Passa il tuo tempo con persone che ti fanno stare bene, facendo cose che ti fanno stare bene.

  1. Diffondi amore

Per cosa vuoi essere ricordata/o alla fine della tua vita? Qualsiasi lavoro tu abbia svolto o qualsiasi risultato tu abbia raggiunto, ciò che conterà veramente sarà quanto amore avrai diffuso intorno a te e quante vite avrai toccato e migliorato. Lascia che sia l’amore a guidare ogni tua azione: ne riceverai più di quanto tu possa immaginare!


Potrebbe interessarti anche