Psicologia

8 fatti sull’amore

Lucia Giovannini
29 gennaio 2015

 

Lucia Giovannini

L’amore è la forza prorompente che tiene unito il mondo. É l’unica cosa in grado di cambiarci profondamente, che lo vogliamo oppure no. Forse è per questo che molto spesso, paradossalmente, lo temiamo e lo respingiamo.
Generalmente, identifichiamo l’amore con una relazione sentimentale, ma in realtà l’amore è molto molto di più.
Come scrivo in Tutta un’Altra Vita, la nostra capacità di accendere la fiamma dell’amore infatti è ben più ampia.
Possiamo allargare il nostro amore alla vita in generale, alla natura, agli animali, all’umanità, ad un sogno, ad una causa, ad un ideale.

È più che legittimo desiderare una relazione sentimentale. Il problema è che molto spesso tendiamo a idealizzare la situazione, a immaginarci cene romantiche a lune di candela, un partner dolce e comprensivo che ci capisce sempre e con cui andiamo sempre d’accordo. La realtà è ben diversa. Ci sono alcune verità sull’amore che tendiamo a dimenticare.

Ecco allora 8 fatti sull’amore per far entrare questa energia travolgente nella nostra vita!

  1. L’amore inizia da te
    Come possiamo donare qualcosa che non abbiamo? L’amore inizia da noi; è solo quando ci amiamo veramente e incondizionatamente che possiamo condividere quell’amore con un’altra persona.
    Quante volte perdiamo tempo ed energie cercando una persona che ci completi, “l’altra metà della mela”, qualcuno che ci renda felici? Purtroppo questo è solo un’illusione che ci porta a delle relazioni di dipendenza emotiva. Siamo noi e solo noi i responsabili della nostra felicità, solo noi possiamo darci quello che ci serve per essere completi perché solo noi sappiamo quello di cui abbiamo bisogno. Solo quando impariamo ad onorarci, a coccolarci e a prenderci cura di noi stessi, senza aspettare che sia qualcun altro a farlo per noi o senza aspettare una persona o una ragione per cui farlo, siamo veramente pronti per una relazione sana e piena.
  2. L’amore è una scelta
    Provare amore per una persona e amarla è una scelta che facciamo noi. È un discorso molto diverso dal desiderio di attrazione che solitamente è intenso, di breve durata e involontario.
    Amare è un verbo di azione, è una scelta che rinnoviamo consapevolmente ogni giorno. Occorre tener presente anche il punto di vista dell’altra persona. Proprio perché è una scelta anche per lei, non possiamo forzare qualcuno ad amarci, per quanto sia il nostro più grande desiderio.
  3. L’amore è libertà
    Amare una persona vuol dire anche lasciarla libera di essere se stessa, perfetta nelle sue imperfezioni. Amare significa lasciare libera una persona di andarsene, per quanto faccia male. Amore è libertà anche per noi. Quando una relazione ci fa sentire oppressi, incapaci o paurosi di esprimere noi stessi, è perché non è equilibrata. L’amore è molto diverso dal desiderio di possedere una persona e tenerla egoisticamente accanto a sé. È esattamente l’opposto.
  4. L’amore richiede tempo
    Proprio perché è una forza sconvolgente che smuove l’anima, l’amore richiede tempo per svilupparsi. Fidarsi dell’altra persona e conoscerla dal punto di vista degli interessi, delle abitudini, delle opinioni e dei valori chiave è un processo continuo e graduale. E l’amore a prima vista? Molto spesso è attrazione fisica, che sì, può essere forte e intensa, ma non profonda. Il rispetto, la stima e l’ammirazione, le basi dell’amore, si costruiscono nel tempo e con la volontà.
  5. L’amore è pazienza
    L’amore richiede pazienza per essere riconosciuto e accolto. Quando amiamo profondamente, andiamo oltre noi stessi, togliamo di mezzo il nostro ego. Sviluppiamo qualità come l’empatia e la compassione. Quando siamo impazienti, siamo egoisti, non stiamo amando.
    In un’era in cui vogliamo tutto e subito, essere pazienti e incontrare persone che lo sono, è un vero tesoro. Lasciamo che le cose si evolvano secondo i tempi giusti, senza forzare o essere troppo pressanti. Avere pazienza significa avere fiducia nell’Universo che sempre vuole il nostro bene supremo e che conosce meglio di noi i tempi della nostra anima. Tutto ciò che deve essere è. Se qualcosa è destinato ad accadere, l’Universo farà in modo che accadrà!
  6. L’amore è gentile
    L’amore è un’energia che ci aiuta ad evolvere, non dovrebbe mai essere qualcosa che ci fa del male o ci danneggia. Ci possono essere delle incomprensioni e dei disaccordi, ma una relazione sana è per la maggior parte del tempo calma e solida. Una relazione in cui ci sentiamo al sicuro, fisicamente ed emozionalmente e in cui siamo rispettati sempre, anche quando ci sono delle divergenze.
  7. L’amore è un rischio
    Amare vuol dire aprire il proprio cuore e abbassare le difese. Significa mostrarsi vulnerabili e essere pronti a rischiare di farsi male. Non possiamo avere il controllo sulle azioni, sui pensieri e sui sentimenti degli altri. Non saremo mai sicuri che l’altra persona ci ami veramente o che ci ami tanto quanto l’amiamo noi. Quando però abbiamo noi stessi (e cioè ci amiamo incondizionatamente e sappiamo che noi ci siamo sempre qualunque cosa accada), metterci in gioco non ci fa più paura.
    Cosa abbiamo da perdere?
  8. L’amore è un viaggio
    L’amore è un viaggio che si affronta in due, giorno dopo giorno. È un percorso di crescita, a volte in salita. Amare è imparare a venirsi incontro senza annullarsi, essere disposti a mettersi da parte per scoprire altre parti di noi attraverso un’altra persona.
    Amare è il viaggio più impegnativo che possiamo intraprendere, ma quello che ci porterà molto lontano.

Liberamente adattato da LifeHack.

A cura di Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche