Alberghi

Un hotel unico e sorprendente nel cuore di Madrid

Barbara Micheletto Spadini
10 novembre 2011


L’autunno e l’inverno sono ottime stagioni per visitare Madrid ed immergersi nella sua ricca offerta culturale e nel dinamismo delle sue strade. Avendo un centro storico compatto, la capitale spagnola si presta perfettamente per un weekend indimenticabile. L’atmosfera particolare farà da sfondo ad un fine settimana che potrà essere culturale, eno-gastronomico, di shopping e molto innovativo… Madrid offre un programma ricco per ogni desiderio!
Per poter approfittare di questa possibilità, l’Hotel Mercure Santo Domingo Madrid ha pensato di offrire un pacchetto speciale per le coppie, che include tutto il necessario per un soggiorno speciale, dal cocktail all’arrivo fino al late check-out. L’Hotel Santo Domingo, situato nella piazza che ha il suo stesso nome, a pochi metri dalla Gran Vía e a pochi passi dal Palazzo Reale e dalla Plaza Mayor, si trova nel cuore di Madrid e permette di raggiungere tutti i luoghi caratteristici anche senza l’utilizzo dei mezzi pubblici. Appena rinnovato, l’hotel offre una incredibile serie di attrazioni alle quali si sono appena aggiunte il Giardino Pensile da Guinness (il più grande giardino di questo genere in Spagna, coltivato tradizionalmente, che vanta una superficie di 1.026 m2, 22,9 metri di altezza, e una varietà di oltre 100 piante di stagione anallergiche), un’opera di eco-architettura notevole, e le Grotte del Sandó, un cocktail bar avant-guarde in grotte del XVI secolo perfettamente conservate che furono archivio dell’Inquisizione. Queste nuove attrazioni si aggiungono alle camere tematiche, ai miradores sui tetti irregolari del centro storico, ad un parking di 4 piani completamente decorato da giovani artisti locali, alla piscina sul tetto con getti terapeutici e molto altro.
Il Mercure Madrid Santo Domingo unisce cultura, gastronomia, relax e divertimento, in un hotel urbano che rivoluziona la qualità dell’ospitalità alberghiera nel centro di Madrid e diventa un riferimento obbligato della capitale spagnola.

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche