Advertisement

A dicembre la prima edizione italiana di Masterchef dedicata ai più piccoli!

Rosa Vittoria
28 giugno 2013

Per tutti gli appassionati di cucina è in arrivo a dicembre 2013, su Sky uno HD, la prima edizione italiana di Masterchef dedicata ai più piccoli.

I casting erano partiti ad aprile alla ricerca di 12 baby concorrenti con età compresa tra gli 8 ed i 13 anni. La partecipazione dei bambini a talent o programmi televisivi è sempre controversa, ma chi ha seguito la versione australiana di questo programma è già rimasto sbalordito  per la maestria, originalità e palato che i piccoli cuochi hanno dimostrato davanti ai fornelli, immergendosi in una dimensione pura di gioco, gioia e divertimento contagiosa e sconosciuta alla competizione per i più grandi di età.

Come nel format madre ci saranno 3 giudici: Bruno Barbieri, Lidia Bastianich e Alessandro Borghese. Bruno Barbieri è stato già giudice nella gara degli adulti. Tutti abbiamo imparato a conoscere ed amare questo chef italiano insignito di una corona Michelin a 7 stelle ed apprezzato in tutto il mondo. La sua è una professionalità che è stata costruita lavorando anche come cuoco sulle navi da crociera ed avvicinandosi alla cultura culinaria di moltissimi paesi. E’ sicuramente adatto, per la sua facilità di comunicazione sempre morbida e sorridente, ad un ruolo dove bisognerà saper incoraggiare ed aiutare i piccoli partecipando anche in prima persona ad alcune prove. Lidia Bastianich è invece una chef italiana naturalizzata statunitense ed uno dei volti più amati della televisione americana. Ristoratrice ed autrice di libri di cucina di grande successo – “Lidia’s Favorite Recipes”, “Lidia’s Italy in America”, “Lidia Cooks from the Heart of Italy” e “Lidia’s Italy” – proprio quest’anno ha ricevuto un Emmy come conduttrice del suo seguitissimo programma televisivo “L’Italia di Lidia”. Insieme a suo figlio Joe, a Mario Batali e Oscar Farinetti, ha aperto Eataly, il più grande store di cucina italiana artigianale e mercato del vino di New York. Alessandro Borghese, infine, passato di recente a Sky, è un cuoco innovativo con 19 anni di esperienza nel settore gastronomico, nazionale ed internazionale. Dal 2004, anno in cui è comparso per la prima volta sul piccolo schermo, è molto seguito ed amato per il suo modo scanzonato e alla mano. Ha fondato “Il lusso della semplicità”, società di catering e consulenza nell’ambito della ristorazione che realizza diversi menu personalizzati per eventi privati e pubblici.

Per quanto riguarda la meccanica del gioco, come nella competizione dei grandi, Mystery box, Invention test e sfide a squadre faranno  parte degli elementi di gara, ma non ci saranno i classici «migliori» e «peggiori». Ed allora, un gigantesco in bocca al lupo a  tutti i partecipanti,  piccoli d’età ma sicuramente grandissimi nelle ricette e pietanze che sapranno realizzare!

Rosa Vittoria