News

A Londra il primo Burberry café

Carlotta Molteni
26 marzo 2015

Schermata 2015-03-26 alle 09.55.30

Lo store londinese di Regent Street, il più grande appartenente all’iconico brand inglese Burberry, si appresta ad accogliere nei suoi spazi un café, che proporrà un menu all British, firmato dalla compagnia di catering Rocket Food, che dal 2000 pianifica e gestisce gli eventi più esclusivi sia per clienti privati che aziende.
La boutique-café, la cui inaugurazione è prevista per la primavera, è ancora in fase di costruzione e si assisterà ad un ampliamento dell’area già ricoperta dal flagship store.

La portata innovativa del progetto sul panorama delle già esistenti estensioni sul versante gastronomico oltre i confini del prêt-à-porter, come già sperimentato in maisons quali Armani, Bulgari, Trussardi, Gucci, Ralph Lauren, risiede nella progettazione di una ulteriore superficie da adibire a gifting area.

Già dalla nomina di Christopher Bailey quale Creative Director del marchio nel 2001, si è potuto assistere ad una rivoluzione di matrice avanguardistica del patrimonio tradizionale, cuore della casa di moda: innovazioni quali Burberry Acoustic, Art of the Trench e gli ologrammi 3D allestiti per il fashion show a Pechino, sono solo alcune delle idee pioneristiche che dialogano col mondo digitale e tecnologico. L’apertura di questa nuova area non può dunque che prospettarsi quale esplicazione di una nuova idea e quale applicazione concreta della lungimiranza della filiera della moda verso inediti spazi ove dispiegare le proprie potenzialità.

Burberry
121 Regent Street,
London W1B 4TB


Potrebbe interessarti anche