Advertisement
Fashion

A Milano di scena la sfilata tricolore

staff
9 novembre 2011


Una serata all’insegna dell’amor di patria e del glamour, un matrimonio tra le Forze Armate e la moda. Questo il tema della “Sfilata Tricolore” che lunedì 7 novembre si è tenuta nella Caserma XXIV Maggio di Milano. Padrone di casa Giovanni Bozzetti, Consigliere del Ministro della Difesa, Presidente di Infrastrutture Lombarde e Vice Presidente di Difesa Servizi Spa. Una splendida e, prima d’ora, inaccessibile location: l’Ex Panificio delle Forze Armate che forniva il pane ai soldati della Lombardia, un gioiello di archeologia industriale nel centro di Milano. Alla presenza delle autorità militari, di Mario Boselli, Pigi Loro Piana e della Milano imprenditoriale hanno sfilato per la prima volta insieme l’Aeronautica Militare con i modelli di Cristiano di Thiene, l’Esercito Italiano con capi disegnati dall’Officina della Moda e la Marina Militare che ha proposto Marina Militare Sportswear di ICCAB Firenze. Le aziende, realtà prestigiose del pret a porter, che hanno avuto in concessione i marchi dal Ministero della Difesa, attraverso la Holding Difesa Servizi Spa. In passeralla abbiamo apprezzato completi sportivi dai caldi colori a contrasto, giacche stile college, pantaloni, felpe bomber ed abiti in tessuti tecnici, t-shirt accattivanti con stampe vintage, applicazioni e ricami che richiamano il mondo militare, capi sobri di grande stile, un total look dal gusto raffinato rigorosamente Made in Italy. Gli obiettivi di questo progetto sono molteplici, tra questi diffondere i valori dei nostri militari in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, quello economico perché il ricavato delle royalties verrà reinvestito in sicurezza e servizi per i militari evitando di gravare sulle casse dello Stato ed un valore morale perché chi sceglierà di indossare questi capi condivide sentimenti ed ideali di fedeltà, abnegazione e spirito di corpo.

Emanuela Beretta


Potrebbe interessarti anche