Fitness & Wellness

Agosto e fitness in spiaggia

staff
30 luglio 2012

C’è chi il mare non l’ha ancora visto neanche in cartolina e chi, nonostante gli impedimenti lavorativi, è riuscito comunque a godersi qualche week end assolato sulle spiagge italiane. Questo ha consentito ai fanatici del fitness di restare in forma anche nei mesi estivi di giugno e luglio ma ora, con le vacanze alle porte, sarebbe davvero un peccato buttare via mesi di lavoro in palestra limitandosi a oziare sotto l’ombrellone.

Per fortuna oggi le spiagge, oltre a cabine, lettini e ombrelloni, sono sempre più attrezzate e, pure ai più pigri, è possibile dedicare anche solo mezz’ora al giorno ad attività di base come la pesistica. È anche vero, però, che sarebbe un peccato dedicarsi solo ad adduttori e abduttori. Perché non sfruttare invece i benefici che solo il mare può dare? L’elenco degli sport ‘da spiaggia’ è davvero ricco e variegato. Ecco alcuni consigli sulle attività da intraprendere, ricordandosi sempre di evitare le ore più calde, bere tanta acqua e mangiare abbondante frutta e verdura.

1. Nuoto: è senza dubbio lo sport numero uno dell’estate, dal momento che è il più facile da praticare. Considerato come uno dei più completi, il suggerimento è quello di nuotare almeno un’ora al dì. Il nuoto, tra l’altro, evita di sollecitare eccessivamente le articolazioni, per questo motivo è difficile farsi male. Inoltre, nel corso della vacanza, potete aumentare il livello di sforzo non appena i muscoli si saranno rafforzati e i legamenti saranno più allenati.
2. Beach volley: lo sport sulla sabbia più amato e conosciuto. Il beacher deve saper effettuare tutti e sei i fondamentali (unica deroga per quelle coppie di giocatori in cui uno va sempre a muro e l’altro sempre in difesa), cosa che rende questo sport molto più complesso e performante della pallavolo.
3. Beach tennis: munitevi di racchetta e divertitevi con una disciplina sportiva che riunisce caratteristiche del tennis e del beach volley. È uno sport molto più veloce e dinamico del tradizionale tennis, dal momento che  la palla si colpisce esclusivamente in volo. Il Beach Tennis è poi uno sport facilmente adattabile ad ogni tipo di esperienza ed è particolarmente apprezzato per la sua capacità di sapersi prestare a qualunque livello di prestazione, anche a quella agonistica.
4. Beach soccer: il famoso calcio da spiaggia in cui ogni squadra è costituita da 5 giocatori, compreso il portiere, e si gioca a piedi nudi. In questo caso, oltre che di allenamento, si parla, soprattutto per gli uomini, di un divertimento. Un torneo a squadre organizzato durante la vacanza rende lo spirito più competitivo e la partita più performante.
5. Corsa: il runner, si sa, anche in vacanza non rinuncia all’allenamento quotidiano. Il consiglio è quello di dedicare almeno 30 minuti al giorno alla corsa, meglio nelle ore del tramonto e, per chi non farà vita notturna, prima di colazione.

 

Alessio Rinelli
Presidente dell’associazione “Fitness e Benessere”
info@alessiorinelli.it