Fitness & Wellness

Alcol e salute fisica: una difficile convivenza

Alessio Rinelli
21 luglio 2014

alcol_fitness

Che l’alcol faccia male al fisico in termini generali è un elemento acquisito e solitamente dato per scontato. Non è tuttavia inutile soffermarsi a riflettere sulle precise ragioni per cui il rapporto fra alcol e salute fisica pare inevitabilmente destinato ad essere negativo. É comprendendo le motivazioni profonde della dinamica che si diventa infatti più convinti della necessità di acquisire serietà nell’approccio all’alcol. Esso è un macronutriente, dotato di calorie: 1,7 per grammo. Al contrario di carboidrati, proteine e lipidi ha uno scarsissimo indice di sazietà. Già questo dato risulta signficativo: bere alcol non soddisfa la fame e determina dunque una semplice aggiunta di calorie inutili. Facciamo un esempio: un solo drink, come uno shot di superalcolici, un bicchiere di vino o una lattina di birra, contiene mediamente 12 gr. di alcol. É facile constatare che una serata “impegnativa” possa spingere una persona ad assumere fino a 1000 calorie. Un autentico attentato a una dieta da sportivi e un aumento immediato di massa grassa. D’altra parte è ovvio che il danno sia sempre inserito nella relazione fra le calorie assunte e quelle consumate: l’allenamento costante non può che ridurre i danni calorici connessi all’assunzione di alcol (come di calorie eccessive in generale). Tuttavia gli svantaggi dell’alcol non si riducono a questo. La sua influenza sul sistema ormonale è molto dannosa. Numerose le altre conseguenze: rallenta la digestione, disidrata, diminuisce l’afflusso di sangue agli organi interni – in particolare al cervello –, sopprime il sistema immunitario. Sono inoltre appurati i danni causati alla rapidità di crescita muscolare per quanti praticano body building. Le conseguenze a lungo termine di un forte abuso d’alcol sono terribili: crescita della pressione sanguigna, aumento dei rischi di infarti, danni al fegato, pancreatiti, ulcere.

Con il nostro intervento non vogliamo creare ansie eccessive: un bicchiere di vino a cena non ha effetti disastrosi e una moderata assunzione può addirittura far bene alle vie cardiovascolari, grazie alle proprietà benefiche del resveratrolo. Fondamentale rimane tuttavia la consapevolezza dei danni che una assunzione smodata di alcol determina al nostro fisico, compromettendo persino un allenamento serio e costante.

Alessio Rinelli