Woman

Alice in Wonderland: le fashion capsule attraverso lo Specchio

Clarissa Monti
25 maggio 2016

È tutto pronto per la premiere di “Alice attraverso lo specchio, l’attesissimo sequel che, a distanza di 5 anni, torna a far rivivere sul grande schermo una delle eroine Disney più amate di sempre.
In questo secondo episodio, che dalle mani di Tim Burton è passato a quelle del regista James Bobin, ritroveremo Mia Wasikowska nei panni della bella Alice, Anne Hathaway la Regina Bianca, la perfida Regina Rossa Helena Bonham Carter e il Cappellaio Matto Johnny Depp, insieme alle new entry Rhys Ifans e Sacha Baron Cohen, il Tempo.
E se a Milano, nella splendida cornice di Palazzo Reale, l’anteprima del film è stata accompagnata da uno speciale fashion show per presentare 10 inediti outfit Alice inspired realizzati da sei studenti dell’Istituto Marangoni The Milano School of Fashion del corso Master Fashion Elite, intanto si moltiplicano le capsule collection dedicate allo strambo universo creato da Lewis Carroll nel 1865. Del resto, che cosa se non il fashion è il vero Paese delle Meraviglie?

  • Thomas Wylde dà vita ad una capsule di sette abiti che rendono omaggio ai costumi realizzati per il film da Colleen Atwood: tra gli outfit della collezione, presentata durante la scorsa New York Fashion Week, un abito bianco con spacco centrale per la Regina Bianca, un cappotto rosso in cashmere dal taglio fitted per la Regina Rossa e un look di ispirazione maschile per il Tempo, il nuovo personaggio interpretato da Sacha Baron Cohen.

  • Già lo scorso anno Marc Jacobs aveva deciso di rendere omaggio a questo classico senza tempo con “I Am Not Like Other Girls”, una collezione di capi d’abbigliamento e accessori con le stampe disegnate a partire dagli schizzi originali del 1951 utilizzati per il cartone Disney. Deliziosi i portamonete con i fiori canterini.

  • Dopo le iconiche clutch a libro di Olympia Le Tan, ormai modello cult della Maison, ecco la minibag gioiello in versione Stregatto ricamata interamente di perline. Perché il buonumore e l’autoironia non passano mai di moda.

  • Tra le eccentriche calzature di Irregular Choice, i modelli ispirati al classico di Lewis Carroll sono pronti a catturare l’attenzione – con nomi come All Mad Here, Flowers Can’t Talk e Queen Of Hearts – per non parlare dei tacchi scultura con tanto di tazzine e Bianconiglio, così come le suole decorate con i fotogrammi del cartoon Disney. Per non passare inosservate.

  • Esfan Eghtessadi e Inge Onsea fanno vivere il Paese delle Meraviglie nella collezione firmata Essentiel: protagoniste le stampe tratte dal film Disney e le parole chiave del romanzo. Imperdibile la felpa total black con il sorriso dello Stregatto.

  • Il direttore creativo di Clergerie, Roland Mouret, si è ispirato alla Regina di Cuori per realizzare una speciale capsule in tre pezzi: un paio di Oxford, una clutch e un portachiavi che giocano con picche, cuori, quadri e fiori. I colori scelti, ça va sans dire, sono rosso, bianco e nero.


Potrebbe interessarti anche