Advertisement
Voli

Alitalia fa rotta su Città del Messico

Francesco Alberico
17 giugno 2016

Alitalia-Embraer-E175

Alitalia inaugura un nuovo collegamento che segna l’espanzione della compagnia di bandiera italiana in America Latina: il volo diretto da Roma a Città del Messico.
Il nuovo collegamento è stato inaugurato all’aeroporto di Roma Fiumicino con una cerimonia del taglio del nastro in cui sono intervenuti il Presidente e l’Amministratore Delegato di Alitalia, Luca Cordero di Montezemolo e Cramer Ball, il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, l’Ambasciatore del Messico in Italia Juan José Guerra Abud e l’Amministratore Delegato di Aeroporti di Roma, Ugo De Carolis.

Il collegamento Roma-Città del Messico è operato con tre voli settimanali; con orari attentamente studiati, i passeggeri Alitalia in partenza da 50 città in Italia, Europa, Medio Oriente e Nord Africa possono così raggiungere il Messico grazie a comode coincidenze a Roma Fiumicino. Le aziende italiane che hanno rapporti commerciali con il Messico possono inoltre spedire o ricevere merci grazie al trasporto cargo di Alitalia nella stiva dei propri aerei.

DSC_8692-1

Il collegamento viene effettuato con il Boeing 777, l’ammiraglia della flotta Alitalia, che dispone di 293 posti a sedere divisi in tre classi di servizio: Business, Premium Economy e Economy. A bordo i passeggeri troveranno allestimenti di cabina completamente rinnovati: in Business Class, ad esempio, gli ospiti possono rilassarsi su poltrone con rivestimenti in pelle del prestigioso marchio italiano, Poltrona Frau, studiate per reclinarsi completamente e diventare un comodo letto; viene inoltre offerto un menù di alta ristorazione italiana, che ha ricevuto per sei anni di seguito (dal 2010 al 2015) il prestigioso premio “Best Airline Cuisine” da parte del mensile americano “Global Traveler”. Il servizio viene inoltre effettuato con il nuovo modello di ristorazione “Dine Anytime”, che consente ai passeggeri di decidere quando consumare il pasto a bordo.


Potrebbe interessarti anche