Fitness & Wellness

Allenamento funzionale: ad ognuno il suo

Federico Raffaele Cartareggia
10 marzo 2014

Schermata 2014-03-10 a 09.01.29

Le prime domande che dobbiamo porci una volta varcata la soglia di una palestra sono: che obiettivi ho? Che risultati voglio raggiungere? Ma soprattutto: a che cosa mi serve l’allenamento che andrò a svolgere?

Una volta data una risposta a queste “semplici” domande potremo iniziare, accompagnati da un esperto, il cammino per il raggiungimento dei nostri obiettivi. Ognuno di noi ha esigenze differenti che vanno a pari passo con l’obiettivo finale, diverso da persona a persona. Ecco che si parla dunque di personalizzazione dell’allenamento, processo in cui, dopo un’attenta analisi del cliente, si andranno a trovare i metodi di allenamento – ma non solo – che meglio rispecchino le sue esigenze fisiche e “mentali”. Parlare però di personalizzazione risulta a volte riduttivo, in quanto molti utilizzano l’allenamento in palestra in funzione di altri sport o lo impiegano per raggiungere determinate qualità fisiche. Ecco che entra allora in campo l’ormai noto ALLENAMENTO FUNZIONALE.

Ma di che cosa si tratta esattamente? L’allenamento funzionale non è altro che una strategia messa in atto dopo un attento studio del sè fisico che ci permetterà tramite allenamenti mirati, appunto funzionali, di raggiungere gli obiettivi fissati in precedenza. Questo tipo di allenamento ha una marcia in più, perché permette di allenarci con una piena conoscenza del nostro corpo, rispettando i nostri limiti e rispondendo appieno alle nostre necessità. Insomma, ALLENAMENTO FUNZIONALE è sinonimo di allenamento intelligente.

Non tutti gli obiettivi infatti posso essere raggiunti con lo stesso percorso, ma necessitano vie differenti, studiate appositamente per le varie esigenze.

Un centometrista, durante l’allenamento in palestra, non farà gli esercizi con le stesse modalità ed accorgimenti di un maratoneta, ma si concentrerà maggiormente sull’esplosività e l’elasticità muscolare, mentre il maratoneta farà esercizi basati ad esempio sulla resistenza.

Allenamento funzionale significa dunque imparare a conoscere il proprio corpo e le proprio esigenze in relazione agli obiettivi da perseguire e in base ad essi programmare il proprio allenamento, individuando così il metodo che meglio si adegui a noi ed alle nostre necessità sportive.

Quindi, in primo luogo, fissiamoci degli obiettivi da raggiungere: oltre ad essere stimolanti ci aiuteranno a trovare il miglior allenamento fatto su misura per noi.

Federico Raffaele Cartareggia