Amici 2015, la Finale

Elisabetta Pacifici
6 giugno 2015

finale 1

Che la finale di Amici serale 2015 abbia inizio! Una serata speciale in quanto a giudicare i quattro ragazzi rimasti in gara ci pensa il pubblico: non esistono più squadre, non ci sono più coach, tutti contro tutti e che vinca il migliore. E’ un’emozione immensa sentire la Bertè cantare “Almeno tu nell’universo” accompagnata dai ragazzi e dalle potenti voci di Elisa ed Emma.

Tocca a Virginia scegliere contro chi iniziare a sfidarsi, logicamente punta il dito su Klaudia e dopo queste prove sapremo chi sarà la vincitrice della categoria ballo. Si inizia con il tango, passione rosso fuoco scorre nelle vene di Klaudia che dimostra già dai primi passi il vero talento. Virginia risponde con una mossa potente, un suo cavallo di battaglia, la Carmen, buca lo schermo mentre cerca di difendersi da quella mandria di ballerini professionisti a carponi. Ancora di rosso vestita Klaudia balla sulle note della canzone di Emma “1,2,3” piena di grinta. Le coreografie di Peparini sono tutte fantastiche ma questa ballata da Virginia arriva dritta al cuore, “Schindler’s List” quando la storia la si può raccontare anche attraverso i movimenti. La sfida tra le due ballerine continua, ad esibirsi è Klaudia con una coreografia sull’atmosfera italiana ricca di sfumature. Passa da un camice grigio ad un baby doll fluo Virginia per esprimere tutta la sua sensualità, ma forse la sua vera strada è quella dei temi sociali. Il pubblico in studio questa sera è più gasato che mai e tra le grida isteriche torna ad esibirsi Klaudia con “Ma che freddo fa”, assolutamente profonda ma dovrebbe lavorare sull’espressività facciale, ballare una canzone malinconica con il sorriso sulle labbra non è cosa buona e giusta. Per chiudere la sfida Virginia sceglie il suo pezzo più emozionante, dice basta alla violenza sulle donne, ed anche se ad ogni passo di danza corrisponde una morsa allo stomaco non smetteresti mai di guardarla.

finale 5

La vincitrice della categoria danza è Virginia, comunque Maria non lascia andare a casa nessuno a mani vuote e chiede a Klaudia di entrare a far parte dei professionisti di Amici. Peparini commosso da una misteriosa lettera di Maria consegna il premio a Virginia.

Ci riportano agli anni ’80 i The Kolors e non solo per il ciuffo di Stash ma anche per la prima canzone portata in sfida “Maniac”. A questo punto anche un toro si sarebbe arreso ed invece la piccola Virginia continua a battersi per il primo posto e si fa mordere da vampiri affamati pur di arrivare dove vuole. Vogliono sorprende stasera i The Kolors, puntano anche sull’italiano anche se quel tocco di internazionalità non stona mai. In “Losing my religion” Virginia interpreta magistralmente Desdemona e dà la conferma a chiunque di essersi meritata il premio della categoria ballo. Tutti lo cantano ormai, “Everytime” dei The Kolors ha già vinto. Ma da quante ore è che sta ballando? Eppure non ne sbaglia una, Virginia riesce ad essere anche ironica con “Les Bourgeois” in un’atmosfera parigina. Sorriso, umiltà, simpatia, Stash ha tutte le carte in regola per poter vincere quest’edizione di Amici, e canta anche Mariah Carey, cos’altro deve fare? Camminare a testa in giù senza mani? Ed anche se le telecamere inquadrano più Emma che Virginia, dall’euforia del pubblico si capisce bene che sta facendo del suo meglio anche in questa coreografia in cui i quadri si animano. Come suona il pianoforte Stash nessuno mai, melodie e emozioni sulle note di “Me minus you”. La sfida tra i due si conclude con Virginia che balla le quattro stagioni dell’amore.

finale 3

La finalissima spetta ai The Kolors che si sfideranno a suon di corde vocali contro Briga. Due generi diversi, due caratteri completamente differenti, comunque due talenti che già hanno preso il volo verso il successo. Come in un grande sogno viene offerta a Virginia direttamente dalle affusolate mani di Eleonora Abbagnato una borsa di studio per il Teatro dell’Opera di Roma. Non è serale di Amici senza Virginia Raffaele, le sue imitazioni amate e criticate hanno dato una marcia in più al programma e stasera porta in studio tutti i suoi personaggi contemporaneamente, quando si parla di talento lei ne è la prova.

finale 2

Briga inizia con “La fine” e nonostante il gioco di concetti arriva lieve e delicato, forse si sta preparando per esplodere. L’energia dei The Kolors invece è alle stelle ed eccoli con “Radio Ga Ga”, si vedono ciuffi che sbattono e ragazze che si dimenano. L’ego di Briga cresce di sfida in sfida, con il suo pezzo “L’amore è qua” lui è già una superstar, tutti cantano e la Bertè dorme. I The Kolors stavolta sembrano voler dire “Tiè Briga beccati questo” e si esibiscono con il loro “Why don’t you love me” del loro album Out, uscito qualche settimana fa e già disco d’oro. Ah sì – ribatte Briga – Stash tu me tenti e io me te magno. “Esistendo” di Briga forse è una delle canzoni d’amore più dedicate nell’ultimo tempo, colonna sonora di mille innamoramenti ed ora ancora di salvezza per il ragazzo. Quando si parla di sentimenti anche i The Kolors hanno la loro arma segreta, “Cu’mme” da brividi lungo la schiena. Ha scalato le classifiche anche l’album di Briga “Never Again” ed ora con la canzone “Tu” cerca di prendersi il primo posto. C’è sempre bisogno d’amore e i The Kolors lo sanno bene sul palco con “Love”. La versione de “La nuova stella di Broadway” di Briga già aveva fatto impazzire pubblico e giuria, l’effetto dura anche questa sera. La sfida è sempre più dura e i The Kolors tirano una bomba, accompagnato dal suono dell’arpa Stash canta “You’re not alone”. Briga conclude la battaglia con “Sei di mattina” e Stash con “Don’t you worry child”.

finale 4

Ora saranno le carte a parlare, i ragazzi seduti in terra occhi negli occhi aspettano il verdetto mentre Maria se la gode a tenerli un pochino sulle spine. Non ci sono più squadre, nessuno schieramento, nè la coach che ti può difendere, nè il giudice che ti bastona. Ora sono semplicemente due artisti davanti ad un sogno. Vince l’energia stasera, vince il sorriso ingenuo e brillante, vincono le parole dette di getto dal cuore, vincono i The Kolors, vince la musica.