Advertisement

“Amici” di Maria De Filippi: partiti i casting per la 13ma edizione!

Rosa Vittoria
21 giugno 2013

Il 17 giugno il talent show “Amici” di Maria De Filippi  ha ripreso casting  e provini per la prossima tredicesima edizione. Come sempre, molti storceranno il naso e pochi – adolescenti a parte – ammetteranno di vederlo o addirittura di essere degli accaniti fan. Eppure, a dispetto delle critiche, il programma è in un eccellente stato di salute come testimonia lo straordinario seguito di ascolti dell’edizione che si è appena conclusa.

C’è da chiedersi, allora, chi fossero  quei 13 milioni di spettatori che, in incognito, nell’ultima puntata hanno, inavvertitamente s’intende, premuto il tasto di Canale 5 almeno una volta sul telecomando o abbiano scritto a riguardo sui social network.  Sì, perché  la scuola di “Amici 12” ha dominato Facebook, conquistando il primo posto per fan (quasi un milione!) e capacità di coinvolgimento degli spettatori.  In una giornata di messa in onda, mediamente,  si sono sviluppati circa 150.000 interazioni – tra like, commenti, condivisioni, post spontanei in bacheca – sulla pagina ufficiale.

Il segreto di questo enorme successo è tutto nell’abilità della  conduttrice a rinnovarne ogni anno i contenuti: è la stessa Maria De Filippi a sottolineare infatti che è “un programma che ha lo stesso titolo da 12 anni, ma resiste bene proprio perché  è attualizzato di continuo”. Una traiettoria ascendente che l’ha trasformato man mano da talent show, forse nazional-popolare e non privo di litigi tra concorrenti e docenti, a spettacolo di respiro internazionale, con grandi ospiti del calibro di Michael Douglas, Patrick Dempsey, Al Pacino o dell’étoile della danza Eleonora Abbagnato.

Il format, nella scorsa stagione in particolare, è stato significativamente rivoluzionato. Per la prima volta non è stato scritto da autori ed il ritmo è stato dettato dalla scaletta decisa dai coach Emma Marone e Miguel Bosé della due squadre, momento per momento. Si è aperto a esibizioni di ballerini e cantanti  più coinvolgenti e scenografiche, con contaminazioni sonore a cavallo tra le melodie intramontabili del passato e le nuove forme di linguaggio del presente – sotto l’egida del genio del direttore artistico Giuliano Peparini. Ha introdotto nuovi generi, come la break dance, ed ha visto  trionfare per la prima volta in un talent il rapper genovese Moreno Donadoni, vincitore anche del Premio della Critica assegnatogli dalle maggiori testate quotidiane italiane.

Per non smentire la sua natura innovativa e coraggiosa, senza timore di introdurre novità in una formula così performante, anche la prossima edizione già riserva delle sorprese.  La prima tra tutte è che si sono aperte le porte ad ulteriori nuove discipline e si stanno cercando anche ballerini di Dance Crew, DJ e Band Musicali.

Prepariamoci allora a lasciarci sorprendere nella prossima primavera da nuovi giovani talentuosi e dal loro sogno di potersi esprimere come artisti!

Rosa Vittoria