Gossip

Amy Winehouse, padre Mitch: sarà un anniversario di preghiera e musica

staff
21 luglio 2012

Sarà un 23 luglio in famiglia, chiuso nel silenzio e nel dolore, per Mitch Winehouse, padre di Amy, scomparsa un anno fa nella sua casa di Londra, dopo una vita trascorsa tra gli eccessi dell’alcol e della droga. Una giornata dedicata alla memoria della giovane artista, scandita dalle preghiere insieme a un rabbino e dalle chiacchiere con gli amici di Amy, per non dimenticare, per ricordare il suo sorriso e la sua voce. Ma il 23 luglio sarà anche il tempo di onorare la sua memoria con qualcosa che lei, dice oggi Mitch, avrebbe sicuramente apprezzato: una serata nel jazz club preferito della cantante, lo stesso in cui era passata a salutare degli amici la sera prima della morte. Ad accogliere la famiglia al ‘Jazz After Dark’ ci saranno gli amici di sempre, per ascoltare musica e condividere il dolore. Intanto i fan si stanno organizzando per portare fiori davanti all’ultima residenza londinese di Amy e renderle così un nuovo sentito omaggio.

 

Fonte: LaPresse


Potrebbe interessarti anche