Musica

Aperta la campagna abbonamenti de laVerdi

staff
14 maggio 2012

Con la Stagione 2012/2013 laVerdi celebra l’inizio della sua attività approfittando dell’occasione di ricordare degnamente alcune ricorrenze molto significative per la cultura musicale italiana e mondiale: Verdi, Wagner, Mascagni, Britten, Lutoslawski, Arcangelo Corelli, Hindemith, Poulenc, Berio e tanti altri. Accanto alla Stagione Sinfonica – da Bach a Vacchi – trovano posto, in un cartellone sempre più ampio e articolato, eventi che permettono di ascoltare le grandi pagine della letteratura musicale, con i significativi programmi del Direttore musicale, il Maestro Xian Zhang.

 

Continua inoltre per la stagione 2012/2013 la Rassegna “Crescendo in Musica”, che offre 10 concerti pensati per i bambini. A grande richiesta ritornano sul palco dell’Auditorium Bustric, con il grande classico Pierino e il Lupo, e La Banda Osiris, che racconta Beethoven  con il suo approccio ironico e divertente. La rassegna prevede di nuovo spettacoli i cui protagonisti saranno le famiglie dell’Orchestra: percussioni e ottoni, ma non solo. Infatti un  appuntamento sarà interamente dedicato a tutta l’Orchestra e al Direttore per uno spettacolo all’insegna del divertimento. I ballerini della Fondazione Scuole di Danza, con le loro magiche coreografie, faranno sognare i bambini raccontando Lo Schiaccianoci per il consueto appuntamento di Natale, e  Sogno di una notte di mezza Estate. Sul palco i bambini potranno anche rivivere il racconto di Roberto Piumini “Chicino e Ricotta”, le cui vicende saranno accompagnate dalle musiche di Silvia Colasanti, in prima esecuzione assoluta. In conclusione, un concerto tenuto dai bambini per i bambini, interpretato dall’Orchestra Sinfonica Junior e dal Coro di Voci Bianche de laVerdi: E adesso Musical!

 

E per chi di domenica avesse solo voglia di buona musica, prosegue il ricco programma di concerti della “Domenica Mattina” diretto da Giuseppe Grazioli. Dal 30 settembre 2012 al 9 Giugno 2013, dieci concerti con orchestra e strumento solista, da Rossini a Mendelssohn, a Verdi e Bizet includendo anche i meno noti e i più contemporanei come De Falla (1876-1946) o Copland (1900-1990).
Sempre di grande interesse e qualità i concerti della “Verdi Barocca”, con il maestro Ruben Jais alla direzione dell’orchestra e Gianluca Capuano, maestro dell’Ensamble vocale.

 

Ricordiamo che laVerdi, per favorire un pubblico straordinario e attento, ha deciso di mantenere invariati i prezzi degli abbonamenti e dei biglietti.

 

Marcella Di Garbo


Potrebbe interessarti anche