News

Apple sfratta l’Apollo a Milano

Ottavia Pomini
9 ottobre 2015

apple_store2-614x409

Apple approda a Milano, dopo tanti anni e svariati tentativi falliti, trovando dimora in piazza del Liberty. La scelta della posizione dello store ha suscitato non poche polemiche e controversie: il negozio, che avrà due ingressi, di cui uno in Galleria De Cristoforis, spodesterà infatti il cinema Apollo, che dal 2005 non solo proietta grandi successi, ma anche molti film d’autore per un pubblico selezionato.

Il progetto verrà realizzato entro un anno ed è stato approvato dalla Soprintendenza delle Belle Arti, a patto che sia conservato un grande schermo della sala. Uno smacco agli amanti del buon cinema, che subito si sono attivati sui social per trovare una nuova dimora all’Apollo.

Ma ormai l’accordo è stato raggiunto: l’immobiliare Cinematografica, proprietaria del cinema e di piazza del Liberty, ha deciso di vendere alla società californiana.

L’idea di aprire uno store in pieno centro città è coltivata da parecchi anni e ha incontrato non pochi ostacoli. Si narra che Steve Jobs, durante una visita a Milano, nel 2011 si fosse innamorato della Galleria e che volesse posizionare proprio lì un cubo di cristallo, ma lo spazio se lo aggiudicò Prada all’asta. Dopo questo primo fallimento la società non ha allentato la presa proponendo, qualche anno dopo, l’apertura di uno store in piazza Duomo, bloccato dai limiti della tutela dei beni pubblici.

Alla fine il colosso americano ce l’ha fatta: gli amanti della Mela morsicata possono solo gioire.


Potrebbe interessarti anche