Arredamento

Arredare in stile tropical in cinque mosse

Davide Chiesa
12 luglio 2016

tropical0

Esistono tanti stili diversi per arredare gli esterni e molti sono sviluppati per luoghi e climi differenti, ma se vi trovate a viaggiare nell’area tropicale vi accorgerete che i materiali, i colori e i tessuti utilizzati sono molto spesso simili, così come gli elementi decorativi. Come possiamo riproporre lo stile tropical con pochi accorgimenti di sicuro effetto?

  • Scegliere i materiali giusti: cotone, pelle, cocco, bambù, cotto, legni scuri, rattan. Questi materiali assicurano un ambiente esotico, caldo, raffinato e di grande comfort

  • Scegliere i colori giusti: i colori morbidi, i colori caldi, ma soprattutto i colori dei frutti tropicali come il verde mango o il giallo papaya le nuance più indicate per legare gli ambienti, senza paura di osare e senza paura di usarli con fantasia e divertimento

  • Usare stampe con fantasie floreali colorate: sulle tende, sui cuscini, sui foulard appoggiati ai divani, le fantasie floreali sono le più giuste per richiamare le latitudini calde ed esotiche, perché sono un tocco naturale e delicato che lega tutto l’ambiente come un unico elemento

  • Usare gli accessori giusti: sia i complementi di arredo che i piccoli oggetti devono richiamare gli oggetti tipici dell’artigianato locale. Piccole statuine, piccole lanterne, cestini di vimini, porta incensi e porta candele in legno scuro completeranno ed aumenteranno la sensazione di trovarsi in un resort di lusso ai tropici.

Un ultimo consiglio per completare un arredamento in stile tropical in maniera efficace è quello di usare un’illuminazione bassa e diffusa, fatta di di lampade piccole e a luce calda e candele profumate ai gusti esotici, in questo modo tutti i sensi verranno coinvolti e stimolati come se vi trovaste in vacanza ai Caraibi.

 

www.davidechiesa.com