Advertisement
Motori

Arriva la nuova Audi A3

Giorgio Merlino
12 giugno 2012

L’imminente sbarco della nuova Audi A3 è ormai sulla bocca di tutti.
Quello che per la casa con gli Anelli si prospetta uno dei più importanti lanci del 2012 ha scatenato un grande vociare tra i possibili acquirenti e non solo; tra novità attese e speranze infondate, si fa palpabile la confusione riguardo alla nuova sportiva compatta firmata Audi, ed è quindi mia intenzione fare chiarezza in proposito presentandola in ogni suo aspetto.
La struttura ultraleggera è da molti anni uno dei principali pilastri dell’Audi, che proprio su questa caratteristica ha voluto concentrarsi nelle ultime migliorie: rispetto al modello precedente, i progettisti hanno conseguito una riduzione del peso a vuoto che raggiunge, in alcune motorizzazioni, gli 80 chilogrammi. Gli acciai high-tech forgiati a caldo, utilizzati per l’abitacolo della nuova Audi A3, riducono il peso della vettura di 18 chilogrammi, il cofano del vano motore e i parafanghi sono di alluminio e, come se non bastasse, anche numerose parti impiegate per il telaio e gli interni contribuiscono allo scopo.
Il design si esprime attraverso linee tese ed essenziali, ogni elemento della nuova A3 si presenta in tutta la sua precisione ed espressività con un’estetica sobria e riservata che, priva di fronzoli superflui, non ha bisogno di stupire con effetti speciali per attirare l’attenzione.
Il frontale della nuova A3 è piatto e largo, il cofano motore è delimitato da spigoli vivi; la griglia grigio-pietra del single-frame con i suoi angoli superiori obliqui si integra nel profilo del frontale tipico delle vetture Audi, le sue lamelle orizzontali e gli anelli del logo risaltano nella loro tridimensionalità mentre la griglia è racchiusa in un telaio cromato.
L’illuminazione è come una vera e propria firma per il marchio Audi, perciò i fari della vettura sono opere d’arte di altissima precisione tecnica: hanno un disegno cuneiforme, lo spigolo inferiore si presenta leggermente ondulato e l’indicatore di direzione è posto ad angolo acuto rispetto al faro, dietro il wing, una sottile staffa cromata che rappresenta una sua peculiarità.
La parte posteriore della nuova Audi A3 presenta numerosi particolari di design interessanti; i gruppi ottici frazionati, che dalla fiancata si estendono fino al portellone, accentuano la larghezza della vettura. Fibre ottiche (in combinazione con fari xeno plus) alimentate da LED creano al buio archi appiattiti dalla struttura omogenea.
Per il lancio della nuova A3, Audi propone un motore TDI e due propulsori TFSI, tutti e tre a quattro valvole e di nuovo sviluppo. Hanno cilindrate che vanno da 1,4 a 2,0 litri e un range di potenza compreso tra 122 CV (90 kW) e 180 CV (132 kW). Tutti i motori seguono la filosofia del downsizing: sostituiscono alla cilindrata la sovralimentazione, ottenendo così grandi prestazioni a fronte di consumi contenuti. Grazie alle nuove modifiche, i consumi sono stati ridotti in media del 12% rispetto al vecchio modello. La scelta di abbinare i motori 1.4 TFSI e 2.0 TDI a un cambio manuale a sei marce permette poi di compiere dei cambi leggeri e precisi ottenendo allo stesso tempo un alto grado di efficienza, mentre la versione 1.8 TFSI è dotata del cambio S tronic a sette rapporti, che coniuga il comfort di un classico cambio automatico con il dinamismo e l’efficienza di uno manuale.  Il guidatore potrà scegliere seagire sulla leva del cambio con il pomello rotondo oppure utilizzare i bilancieri al volante (optional).
La trazione integrale permanente quattro, un’altra caratteristica esclusiva della nuova A3 per la sua categoria, sarà abbinata alle motorizzazioni più potenti nel corso del 2012. Il cuore del sistema è costituito dalla frizione idraulica a lamelle a controllo elettronico.
I sistemi multimediali sono una vera chicca nella nuova Audi, e questa compatta di lusso offre un intero programma di moduli di infotainment. Come primo livello superiore è disponibile la radio, corredata di un display a colori da 5,8 pollici, estraibile con comando elettrico, e di pannello dei comandi sulla consolle del tunnel centrale, mentre un ulteriore optional per la radio MMI è il pacchetto Connectivity, il cui componente principale è costituito da una predisposizione per il navigatore. Il sistema di navigazione MMI plus, che sarà disponibile come optional poco dopo il lancio sul mercato della nuova A3, rappresenta il sistema high-end tra gli elementi di infotainment; oltre al lettore DVD, comprende un disco fisso da
64 GB di memoria per i dati di navigazione, i dati di telefonia e quelli musicali.
La Audi A3 3 porte si inserisce nel segmento C premium, le cui vendite nel 2011 hanno rappresentato l’1,38% del mercato italiano. Al momento del lancio, previsto per settembre, i principali competitor saranno BMW Serie 1 3 porte e la nuova Mercedes Benz Classe A, ma la casa dei quattro cerchi non sembra per nulla intimorita.

Giorgio Merlino


Potrebbe interessarti anche