Food

Art de la table: fashion lunch box

staff
17 novembre 2012

Pausa pranzo in ufficio, ma alla moda! La ricetta della tartare di vitello tonnato dello chef Enrico Fiorentini, ma anche pasta fredda, riso, torte salate, panini e insalate sono tutti grandi classici dei pranzi consumati davanti al computer e preparati la sera prima a casa.
Ecco qualche consiglio per trasformarli in perfette lunch boxes da trasportare con facilità, senza dimenticare un tocco glam!

Omami ha creato On the road una serie di bento-box di design, disponibili in vari colori, utilissime per portare ovunque il pranzo senza pericolo di fuoriuscite grazie al coperchio ermetico.

Oltre a colorate bento-box, Monbento produce una serie di accessori perfetti per il pranzo fuori casa come “nomade cutlery” (un set di posate in acciaio creato per essere posto all’interno delle bento-box), “sauce cups” (contenitori ermetici per trasportare i condimenti) e “so kawaï» (stampi creare uova quadrate facili da trasportare).

L’ultima creazione della gamma lunch-box di black+blum è lunch pot, utilissima per portare ovunque un doppio-spuntino (yogurt e muesli, pasta e macedonia, zuppa e crostini).

Completa anche di un set di posate, la lunch box di evasolo realizzata in resina e acciaio inox è perfetta per portare in ufficio un’appetitosa insalata.

E per chi si accontenta di un panino o di un frutto? Ecco le coloratissime buste riutilizzabili di Lunchskins, disponibili in molti colori da abbinare ai vestiti per essere trendy & fashion anche in pausa pranzo!

Simona Micheletto Castelli

Lunch box | On the road di Omami
Posate “Nomade cutlery”, Porta salse “Sauce cups”, Eggs moulds “So kawaï» | Monbento
Lunch Pot | black+blum
Lunchbox | evasolo
Reusable sandwich bags | Lunchskins


Potrebbe interessarti anche