Food

Art de la table: trendy home bar

staff
15 settembre 2012

Forse ci vorrà un po’ di esercizio per emulare Tom Cruise nei panni di Brian Flanagan, barman acrobatico in una Manhattan anni ’80, ma con qualche accessorio sarà possibile iniziare ricreando a casa l’eleganza informale dei bar di tendenza del ventunesimo secolo.
Il frigorifero è pieno di bibite, succhi e frutta, il mobile bar rifornito e il secchiello del ghiaccio pieno; è ora di preparare l’attrezzatura.

Il set bar Loft di WMF è perfetto; contiene tutti gli attrezzi necessari per realizzare deliziosi cocktail: mescolatore, pinze ghiaccio, colino, misurino, supporto e shaker composto da 3 pezzi con guarnizione in silicone che permette di utilizzarlo anche con una sola mano, senza pericolo di fuoriuscita nemmeno di una goccia.

E per i bicchieri? I cocktail possono essere bevuti in diversi tipi di bicchieri, ma sicuramente quello più comune è il tumbler, un bicchiere da cocktail alto e cilindrico interpretato in moltissimi modi.
Preziosi: i bicchieri Diamond di Bormioli Rocco e Diamantè di IVV ispirati alle forme del diamante.
Rigoroso: il bicchiere Nancy di Baccarat, il cui cristallo quando viene attraversato dalla luce dona riflessi intensi al contenuto del bicchiere.
Senza tempo: il bicchiere Aino Aalto di iittala il cui design essenziale non dimostra assolutamente i sui 80 anni.
Esclusivo: il bicchiere Ultima Thule di iittala ispirato dallo scioglimento dei ghiacci in Lapponia, unico grazie alla soffiatura del vetro all’interno di stampi in legno.
Classico d’autore: il bicchiere Harmonie di Baccarat in cui i dettagli del vetro piatto e i bordi smussati sottolineano il perfetto stile della Maison.
Spiritoso: il bicchiere Sorgente di Bormioli Rocco disponibile in sei tinte decise, per consentire a ognuno di scegliere il proprio colore preferito.
Multicolor: il bicchiere Mosaïque di Baccarat, con i suoi nove colori, dona una raffinata nota di allegra eleganza a ogni occasione.

Con questa dotazione non ci sarà bisogno del barman, ognuno vorrà creare da solo il suo cocktail!

Simona Micheletto Castelli


Potrebbe interessarti anche