News

Aspettando Pitti Bimbo 75

staff
20 maggio 2012

Dal 28 al 30 giugno, nella suggestiva location di Fortezza da Basso a Firenze, si terrà il consueto appuntamento interamente dedicato al mondo del childrenswear, Pitti Immagine Bimbo. Giunta alla sua 75esima edizione, anche quest’anno la manifestazione presenterà il meglio delle collezioni primavera-estate 2013, con sfilate, eventi speciali e pop-up store.
Il salone si suddividerà in 6 macro aree, ognuna dedicata a un preciso settore dell’abbigliamento bambino: Pitti Bimbo ospiterà i grandi classici, Apartment accoglierà le collezioni d’avanguardia, mentre New View e Ecoethic si focalizzeranno sui nuovi scenari. Le sezioni Sport Generation e Superstreet saranno dedicate rispettivamente ai look per il tempo libero e dal sapore urban. Saranno 486 le collezioni presentate, di cui 192 provenienti dall’estero.
Tanti i nomi nuovi e i rientri, tra cui Cruciani, Jottum, Stillini, Unlimited, Gaudì, New Generals, Fiat 500, Ducati, Fiorucci, 813 e Come nelle Favole.
Tra gli eventi più attesi, la presentazione di MyoTronic: un innovativo passeggino elettrico a motore firmato Foppapedretti, con telaio in alluminio, vincitore del Red Dot Design Award. E poi la mini fashion week, da sempre il momento più seguito del salone. Si confermano protagonisti della passerella Miss Grant, Elsy, Miss Blumarine, Fun & Fun, Il Gufo e Twin-Set Simona Barbieri. È prevista inoltre una sfilata collettiva “Vita reale”, un progetto di Didido. Tanti gli eventi, in Fortezza ma non solo, organizzati da Simonetta, Mimisol, Monnalisa, Illudia, Stillini (direttamente dalla Russia) e Ronnie Kay. Young Versace sceglie anche quest’anno come luogo d’elezione Palazzo Corsini.
Tra le novità, il lancio del portale elisabethstreet.com, ideato da Emanuele Della Valle in partnership con Mediabend Capital, una sorta di community pensata per mamme e bambini da 0 a 10 anni. Ricco di spunti per un look originale e alla moda, sarà arricchito da contenuti giornalistici internazionali.
e-Pitti.com si ripropone invece come piattaforma digitale ufficiale della manifestazione, una trasposizione virtuale del salone che da giugno sarà disponibile anche in giapponese.
Gli organizzatori auspicano un superamento in termini numerici della scorsa edizione estiva, nella quale avevano partecipato più di 7.000 buyers e oltre 11.000 visitatori.

 

Martina D’Amelio


Potrebbe interessarti anche