L’asta silenziosa alla Villa Reale di Monza

Eliana Miglio
3 ottobre 2016

schermata-2016-10-03-alle-00-02-04

Si è svolta sabato 1 ottobre a Monza, nella Villa Reale, meraviglioso palazzo neoclassico inaugurato nel 1780 dalla Regina Maria Teresa D’Austria, la serata di charity della Delegazione di Lombardia del Sovrano Ordine di Malta in collaborazione con Tiffany, Tearose, Moncler eBSI, a sostegno delle opere assistenziali dell’Ordine e del reparto di Oncologia Pediatrica dell’Ospedale San Gerardo di Monza.
Per la serata ho scelto di indossare un abito della stilista Luisa Beccaria in organza nude con fiori colorati.  E che grande gioia è stata incontrarla proprio passeggiando per i grandi saloni del palazzo!
Per le dame il dresscode voleva l’abito lungo, mentre i Cavalieri esibivano i loro elegantissimi smoking scuri, decorati con collari, medaglie e spille con la croce, a seconda del loro grado nell’ordine.
Ad accoglierci c’erano Floriana Mentasti, sorridente e sicuramente la più elegante, in abito Dior Alta Moda del 1980. Ma anche Marzia di Carpegna, con un raffinato vestito dorato, e Katja Bokun di Cetina, con un lungo abito rosa che donava nuova dolcezza al suo perfetto portamento da indossatrice.

schermata-2016-10-03-alle-00-05-48

Ovviamente c’erano anche le alte istituzioni dell’Ordine, ma io mi distraggo sempre e vengo attratta dalle mie leggiadre e solite amiche. Tra gli invitati mi sono fermata con Marta Brivio Sforza, Laura Morino Teso, Michela Bruni Reichlein, Cristina Buccellati, l’architetto Laura Sartori con suo marito Emanuele Rimini, Carlo Mazzoni, Michela Valli, Sofia Guetta di Pratolongo, Alessandra Rovati di Tea Rose, sponsor della serata, accompagnata dal marito Luca Rovati, il più generoso durante l’asta.
Le chiacchiere più divertenti, dato che eravamo anche sedute allo stesso tavolo, sono state di certo quelle con Clara Catelli, accompagnata dal suo amato marito Chicco.
Alla serata era  presente davvero “tout Milan”: Diana Bracco, Lucio Stanca con la moglie, Antonella Boralevi, Andrea e Domitilla Clavarino, Augusto Ruffo di Calabria, elegantissimo, con la moglie Tana. Veronica Berlusconi, poi, cara amica personale di Floriana, sedeva accanto a Bruno Mentasti ed era accompagnata dalla figlia Barbara, ormai davvero prossima al parto.
Quella indetta dall’Ordine per la nostra serata di charity era un’asta silenziosa: tutto si è svolto Ipad alla mano ed è stato davvero molto divertente osservare lo scorrere i nomi degli ospiti sui grandi schermi sparsi nelle sette sale, tutti in solidale competizione tra loro e pronti a rilanciare.
Al termine dell’ottimo pranzo di gala siamo stati invitati a danzare nel salone del grande palazzo di recente restaurato, ricreando così i fasti e le magiche atmosfere del tempo che fu. Emozionante.
Brava Katja, una serata non solo riuscitissima, ma anche capace di fare del bene. Grazie per avermi invitata.