Auto

Aston Martin RapidE: in arrivo fulmini e saette

Matteo Giovanni Monti
6 luglio 2017

Presentata circa due anni fa, la Aston Martin RapidE fece da subito scalpore grazie al suo ambizioso progetto. Ben presto tuttavia, l’entusiasmo iniziale calò, a causa delle grandi difficoltà riscontrate nell’avviare la produzione e la commercializzazione di ogni unità. L’autovettura, purtroppo, si ridusse ad essere una concept car, senza un effettivo futuro.

Fino ad ora. Ci sono novità nell’aria a riguardo: a quanto pare, infatti, il progetto non è stato del tutto abbandonato. Forse sott’acqua o in incognito, gli ingegneri di Gaydon hanno continuato a lavorarci e ora hanno deciso di divulgare la data definitiva di uscita e alcune specifiche tecniche. Pronti a scoprire con noi tutti i dettagli?

La RapidE è una novità assoluta per la casa alata, trattandosi della prima supercar dotata di propulsione 100% elettrica. Conserva forme e struttura della “tradizionale” Rapid S, ma cambia totalmente carattere e voce. La futura supersportiva elettrica sarà equipaggiata da un avanzato pacco batterie di ultima generazione realizzato appositamente da LG (esatto, non fa solo televisori!). La potenza precisa è ancora sconosciuta, sembra che si avvicinerà a circa 800 Cv; si vocifera inoltre che potrà crescere fino a 1000 Cv montando due unità elettriche.

Abbastanza scarsina sarà l’autonomia, prevista intorno a poco più di 300 km, ma d’altronde esiste una supercar dai consumi ridotti ? Ulteriori aggiornamenti e informazioni verranno rilasciati nei prossimi mesi, ma resta confermata la data di uscita sul mercato, gennaio 2019, e il ristretto numero di esemplari disponibili, fissato a 155.


Potrebbe interessarti anche