Advertisement
Beauty

Autoabbronzarsi, che passione!

Giovanna Lovison
20 aprile 2015

FOTO COPERTINA

La voglia di caldo, sole e bella stagione è nell’aria. Basta sfogliare una qualsiasi rivista o fare un giro di perlustrazione tra i negozi per innamorarsi dei capi delle ultimissime collezioni ma, una volta in camerino, l’entusiasmo cola a picco appena vi trovate, così pallide, a provare abiti e top delle tonalità più accese o dai colori pastello. La pelle dorata e baciata da sole piace a tutte ma il colorito lasciato dall’inverno decisamente meno. Dato che sole ed abbronzatura sono ancora un miraggio per moltissime e le lampade abbronzanti fanno male alla pelle, la soluzione a cui forse non avevate pensato è ricorrere agli autoabbronzanti.

Dimenticate la puzza insopportabile, la stesura a macchie ed il colorito da carota: le nuove formule sono facilissime da usare e regalano un effetto naturalissimo. L’importante è usare i prodotti giusti e seguire qualche piccolo accorgimento.

FOTO 1

#1 Scrub, scrub, scrub

Lo step più importante è quello di preparare la pelle alla stesura del prodotto. Nemica numero uno dell’autoabbronzante è senza ombra di dubbio la pelle secca. Le zone più aride del nostro corpo, infatti, tendono a “succhiare” all’istante una maggior quantità di prodotto, con il rischio di ritrovarsi con le macchie e zone come gomiti o ginocchia di qualche tonalità più scura. Non sarebbe decisamente un bello spettacolo! Per scongiurare ogni pericolo, è sufficiente procedere il giorno prima ad uno scrub, da massaggiare con movimenti circolari sotto la doccia per rimuovere la pelle morta e donare luminosità. Per trasformare l’esfoliazione in una coccola, ci sono i Body Scrub di The Body Shop: la gamma di profumazioni è vastissima, consistenza gelatinosa dona un effetto freschezza e troverete sicuramente quello più adatto a voi. Gli scrub salini sono quelli più intensivi e, grazie alla grana spessa, sono adatti a chi ha la pelle molto secca. Quelli di Pupa sono ben sei, ciascuno con un beneficio e una profumazione diversa, tutti da provare. Data l’estate che avanza, poi, siamo tutte in cerca della perfetta forma fisica. Quale occasione migliore per unire l’esfoliazione ad un effetto drenante? Il Talasso Scrub di Collistar è il prodotto multitasking che rende possibile tutto ciò! Che volere di più?

FOTO 2

#2 Riportare l’idratazione ai massimi livelli

La regola da non infrangere mai è quella di idratate la pelle a più non posso. Già dalla sera prima di stendere l’autoabbronzante, il consiglio è quello di ricorrere ad una crema o un burro corpo, da applicare abbondantemente e da fare agire durante la notte. L’ideale è usare una formula ricca, magari arricchita con olii, capace di restituire idratazione, affinare la grana della pelle e renderla morbida e vellutata. In questo modo non solo l’applicazione dell’autoabbronzante sarà più facile e veloce ma anche a prova d’errore. Un prodotto perfetto è il Balsamo Corpo Riparatore Sublime Body di L’Oréal, dalla consistenza leggera ma super efficace, che si assorbe in fretta e contiene quattro olii preziosi per un effetto seta garantito. Per le zone più secche, invece, provate un prodotto multiuso come la All In One Hand+Helbow+Foot Cream di Human+Kind. All’interno di un packaging coloratissimo si nasconde un balsamo tutto fare, perfetto da applicare sulle zone più aride come piedi, mani, gomiti e ginocchia. Un plus non da poco? Il profumo ricorda una SPA e la formulazione è naturale al 95%. Per una coccola lussuosa, potete provare uno dei golosissimi Body Butter di Laura Mercier: le confezioni sono da tenere in bella mostra nel proprio bagno ma a patto che non vi preoccupiate del saldo del vostro conto corrente. Nel caso opposto, invece, non dimenticatevi della cara vecchia Nivea, immancabile ospite nel bagno di ciascuna di noi.

FOTO 3

#3 Ed ora, finalmente, autoabbronziamoci

A questo punto, sarete davvero pronte per la fase X. Per la scelta del prodotto non avrete che l’imbarazzo della scelta. Tra i prodotti di punta di Collistar ci sono indubbiamente le celeberrime Gocce Magiche. Ci sono sia la versione corpo che quella viso, hanno una consistenza liquida che si stende senza sforza ed assorbe a tempo di record e vi faranno sembrare come appena tornate da una giornata di mare. Non vi fate spaventare dal loro colore scurissimo: non rimarrete di certo deluse. I prodotti multitasking, poi, sono sempre una manna dal cielo. Questa Crema Abbronzante di L’Erbolario è assolutamente da provare: la formula a base di succo di mango, eritrulosio ed olio di semi di girasole biologico non solo si prende cura della pelle rendendola morbida ma regala un colorito naturale e graduale. Senza la paura di ritrovarvi troppo scure, potete utilizzare il prodotto all’occorrenza, fino a raggiungere l’intensità desiderata ed applicandolo poi, un paio di volte a settimana per mantenere l’effetto. Volete mettere, poi, la praticità di poterlo usare sia sul corpo che sul viso? St. Tropez, invece, è brand internazionali di livello famosissimo per gli autoabbronzanti: che siano in crema o in musse, graduali o dall’effetto intenso già dalla prima passata, ci sono tantissimi prodotto tra cui scegliere, anche in base al vostro tono di carnagione e alle singole esigenze della pelle di ciascuna. Nella gamma c’è sicuramente il prodotto perfetto per voi.

Vedrete che la mattina seguente sarete splendide nel vostro nuovo abitino color pastello.

Giovanna Lovison
mybeautyfair.com


Potrebbe interessarti anche