Letteratura

Autoaiuto per capitalisti

Maria Stella Gariboldi
22 settembre 2013

come diventare ricchi sfondati

Che il suo nuovo romanzo abbia a che vedere con i manuali di self-help, lo scrittore Pakistano Mohsin Hamid non lo nasconde. Resta da capire quale sia lo scopo verso cui dirigere l’autoaiuto.

Basta anticipare che se il titolo di “Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente”  vi ha fatto presagire scintillanti storie di successo, popolate da self-made men trionfanti e felici, siete sulla cattiva strada. Del resto ce lo potevamo immaginare, dall’autore di “Il fondamentalista riluttante”.

In un paese non meglio specificato nel panorama della miracolosa “Asia emergente”, un giovane ragazzo, poverissimo di nascita, inizia la sua scalata al successo e alla ricchezza. A sorreggerlo, una serie di regole ferree ma garantite, come: trasferisciti in città, fatti una cultura, evita gli idealisti, tieniti pronto a ricorrere alla violenza. E in questo dodecalogo spicca un altro ordine, il più doloroso: non innamorarti.

hamid

Un romanzo di formazione che ha già fatto scattare il paragone con Dickens, dalla penna di un autore che, vissuto tra il Pakistan natale, New York e Londra, sa mediare con grande capacità e senso critico tra i due mondi di Oriente e Occidente, unendo alla raffinatezza dello stile una conoscenza profonda dei fenomeni economici che stanno attraversando il mondo.

Non che la sottigliezza del suo autore sia l’unica attrattiva del romanzo. La storia del protagonista senza nome a cui la voce narrante dell’autoaiuto si rivolge con un beffardo “tu” è appassionante, nei casi della sua vita e nel racconto del suo amore intenso e infelice. L’ironia del narratore conquista, scintilla di quella genialità arguta che non vuole prendersi troppo sul serio.

Infine le riflessioni sul capitalismo emergono, per quanto mascherate da una narrazione che non vuole farsi saggistica, ma prima di tutto raccontare. E la posizione di Hamid, che ha presentato il suo romanzo al Festivaletteratura di Mantova, è bilanciata: il mercato moderno ha portato benefici anche alle classi sociali che il suo protagonista rappresenta, ma a quali prezzi personali e sociali?

Maria Stella Gariboldi

“Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente”, di Mohsin Hamid, traduzione di Norman Gobetti, Einaudi, pp. 160.


Potrebbe interessarti anche