I nostri blog

Autumn is here!

staff
22 ottobre 2011


L’autunno è DECISAMENTE arrivato. E con lui la mia solita febbre, unita a tosse e maldigola. Che nervoso.
Riesco sempre, ogni anno, a sbagliare il tempo di cambio dell’armadio e mi ritrovo la al giorno coperta a strati come se fossi sulla neve a -15 e la sera con calze leggere e vestitini. Ed ecco i vari malanni che poi mi costringono a casa e ancora di più mi costringono a rivedere il mio abbigliamento stagionale.
Ogni volta mi accorgo che ho ancora fuori troppe t-shirt e vestitini svolazzanti e nessun cardigan o jeans.
Credo che non imparerò mai.
Ho imparato però a trovare modi utili di passare il mio tempo mentre mi trascino con il naso colante da una stanza all’altra della casa.
1) Cercare di imparare a cucinare.
Imparare è una parola grossa ma devo dire che avendo sposato un uomo che ne sa meno di me, la necessità mi ha costretto a produrre alimenti quasi commestibili o almeno carini alla vista, il che non fa mai male.
2) Acculturarmi dal punto di vista cinematografico.
Ci provo, giuro che ci provo a guardare film famosi, importanti, profondi e seri. Ma cos avolete che vi dica, mi fa già soffrire abbastanza avere la gola in fiamme e gli occhi lucidi quindi l’unico modo per non tagliarsi le vene è guardare un sacco di commedie romatiche o filmetti alla “american pie”. Tette e culi non fanno passare la febbre ma almeno non te la fanno salire come sparatorie o drammi
familiari.
3) Leggere un sacco di libri che riposano beatamente sul comodino ma che non ho mai tempo di iniziare.
Ma chi me lo fa fare di mettermi a leggere e sforzare li occhi quando vorrei soltanto staccarmi la testa finchè l’emicrania non sarà ormai lontana?
Queste sono le tre cose che ogni volta mi ripropongo di fare e come avrete capito ci sono quelle che salto a piè pari e quelle che reinvento a seconda dell’esigenza.
Alla fine avere la febbre ha i suoi vantaggi. Posso crogiolarmi nel dolce far nulla senza sentirmi in colpa.
Ditemi che è poco!

 

Sheena