I nostri blog

Avvenne per puro caso

staff
3 aprile 2011


L’estate scorsa mi sono inventata wedding planner per il matrimonio della mia migliore amica, diventando una sorta di ibrido tra un topino di Cenerentola, quelli che le cuciono il vestito per intendersi, ed Enzo Miccio.
Lei, la sposa, ha deliziosamente opposto una malcelata resistenza ai preparativi fino a luglio inoltrato, data del matrimonio 18 settembre, quando l’ho praticamente trascinata a scegliere un vestito.
La cosa che più mi ha dato più problemi, a parte l’iniziale atteggiamento ostile della sposa e l’insopportabile disposizione dei tavoli, è stato decidere il tipo di accessorio da mettere sulla testa.
Si era fissata con una fascia gioiello portata da Serena in un episodio di Gossip Girl.
Io, questa meraviglia, anche se risalente ad un paio d’anni prima, sono riuscita a scovarla ma lei, quando l’ha vista, ha graziosamente deciso che non le piaceva più; cosicché mi son dovuta mettere a cercare una valida alternativa e, fidatevi, se la vostra sposa non ha la più pallida idea di cosa desideri, non è una missione per nulla piacevole.
Per farla breve alla fine mi sono risolta a cucire con le mie sante manine un intreccio di nastri, perline d’argento e cristalli lungo due, e dico due, metri, da arrotolarle, a guisa impero, intorno alla sua testina de mariage.
Ma sto uscendo dal seminato; avvenne per puro caso.
Durante la mia selvaggia caccia all’oggetto ideale mi sono imbattuta in alcune creazioni da incanto, quel tipo di oggetti che cambia radicalmente il punto di vista sulle cose e sul mondo.
Il designer è Louise Mariette, londinese di adozione, ideatore di accessori per il “capo”: cerchietti, diademi, coroncine, in metallo lavorato, tempestati di cristalli, perle e pietre di varie forme e colori.
Pensati per nozze e cerimonie, in realtà possono essere indossati ogni qualvolta ci si voglia sentire un po’ principesse.
Facendo un giro nella sezione boutique del suo sito www.louismariette.co.uk ho constatato con piacere che i pezzi base partono circa da 60 euro, prezzo più che accessibile per un cerchietto gioiello, considerando che il web è pieno di cerchietti e copricapi realizzati con avanzi di stoffa, colla a caldo e qualche perlina che costano anche il doppio.
Nel sito è possibile accedere alla Hats Gallery dove si possono ammirare i suoi visionari cappelli; architetture eclettiche costituite da un tripudio di elementi ispirati alla natura: piume, farfalle, conchiglie, foglie e fiori, il tutto incastonato su leggere e volatili impalcature. Sensazionale.
Certi incontri avvengono per caso e cambiano la tua vita, si va bene, un minuscolo pezzo, lo concedo.
Nel mio grande giorno, quando arriverà, di una cosa sono sicura: indosserò Midnight Stars, di Louise Mariette.
Il resto sarà pura conseguenza.

Torquemood