Advertisement
News

Baldinini alla conquista dell’Est Europa

Azzurra Bennet
21 febbraio 2016

b198

Baldinini ha deciso di continuare la sua espansione strategica attraverso l’empowerment della forza retail in Russia e nei mercati emergenti dell’Est. Ha deciso infatti di aprire una filiale a Mosca, che andrà a nutrire la fila delle oltre 100 boutique in franchising. La sede sorgerà nel cuore della capitale russa e occuperà uno spazio di 1000 metri quadri in Obraszova Street.

«La Russia è da sempre uno dei nostri mercati di riferimento. L’apertura di un headquarter è la naturale evoluzione di una presenza trentennale sul territorio che ci vede protagonisti del settore calzature e accessori Made in Italy, anche nei paesi dell’ex unione sovietica: Ucraina, Kazakistan, Bielorussia, Azerbeijan, Mongolia, Uzbekistan e Tagikistan», ha affermato il CEO Gimmi Baldinini.

Baldinini ha deciso di investire in un paese attualmente sempre più in crisi sia dal punto di vista economico che sociale ma, inaspettatamente, ha registrato bilanci positivi in controtendenza con la situazione contingente. Per questo motivo l’azienda ha deciso di continuare con il franchising anche in Polonia affermandosi per la sua spiccata vocazione internazionale: basti pensare che l’export rappresenta il 65% del giro di affari dell’impresa.

Baldinini afferma di avere nel mirino anche Medio Oriente e Cina: tra gli obiettivi, oltre a Pechino, Shangai, Hangzou e Shenyang.


Potrebbe interessarti anche