Children's

Bambini e Expo: 10 eventi da non perdere

Martina D'Amelio
3 maggio 2015

copertina-expo-2015-bambini-eventi

Expo Milano 2015 non dimentica i bambini e presenta una ricchissima family map dedicata proprio a loro: un percorso all’interno dell’esposizione universale ricco di eventi, giochi e laboratori a misura di bimbo per sensibilizzare i più piccoli sul tema dell’alimentazione.

  • Children Park. Un’area tematica per bambini articolata in 8 tappe, ognuna delle quali propone un gioco e una riflessione in un grande giardino, curato dal team di Reggio Children. Per bimbi un po’ amanti della natura, un po’ di Alice nel Paese delle Meraviglie.
  • Cascina Triulza. Il Padiglione della Società Civile posizionato vicino al Children Park rappresenta un punto di riferimento per tutte le famiglie, grazie all’area Biberoneria e al Children Lab, dedicato ai bambini da 4 a 10 anni. Quest’ultimo accoglierà tutti i giorni 3 laboratori (ore 11.00, 15.00 e 17.00), della durata di una ora sul tema principe di Expo Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

  • Il villaggio Save the Children. L’organizzazione umanitaria Save the Children approda ad Expo 2015 con un’iniziativa a misura di bimbo: i più piccoli si troveranno di fronte ad un’installazione che li trasporterà in un altro luogo del mondo, come se fossero nati in Mozambico, Etiopia, Siria, Liberia, India, Nepal, scoprendo attraverso questo percorso educativo le condizioni di vita e le difficoltà che altri bambini come loro vivono quotidianamente.
  • “Fab Food. La fabbrica del gusto italiano”. Una mostra che mira a far conoscere ai più piccoli come sia possibile ottenere, rispettando l’ambiente e le risorse, prodotti alimentari di qualità. Il progetto, curato dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, promosso da Confindustria e ospitato nel Padiglione Italia propone attrazioni creative distribuite in 10 sale per illustrare la filiera agro-alimentare italiana.
  • Kinder+Sport. Kinder presenta ad Expo Milano 2015 un’area dedicata ai bambini e alle famiglie: un percorso educativo all’insegna del movimento e della fantasia dove vivere l’esperienza della gioia di muoversi. Cuore dell’area Kinder+Sport è infatti un innovativo giardino motorio, pensato per stimolare lo sviluppo fisico, cognitivo e sociale dei bambini.

family-map-expo-2015-bambini

  • Biodiversity Park. Nel cuore di Expo, il Parco della Biodiversità – progettato e realizzato da BolognaFiere – attende bambini e ragazzi per vivere assieme momenti di gioco e di divertimento. Nella grande fattoria biologica (8.500 metri quadrati) potranno scoprire il mondo del bio e avranno l’opportunità di incontrare gli agricoltori e di vestire i panni dei contadini per vivere coinvolgenti avventure nell’orto.
  • Arts & Foods, Rituali dal 1851. Una grande mostra Fuori-Expo che si presenta come un’indagine sul rapporto tra le arti e i diversi rituali del cibo nel mondo, visitabile sino al 1° novembre alla Triennale di Milano. L’esposizione presenta un itinerario “vietato agli adulti”, dove esplorare il tema della relazione tra arti e cibi attraverso giocattoli, animazioni, fumetti, costumi e opere d’arte pensati appositamente per il mondo dell’infanzia. Fanno parte del percorso anche 100 quadri di Andy Warhol destinati ai più piccoli.
  • Childrenshare. Un programma culturale in italiano e in inglese dedicato ai bambini, pensato da Expo Milano 2015 in collaborazione con Fondazione MUBA Museo dei Bambini Milano: sei mesi di attività ludiche ed educative alla Rotonda di via Besana, nel centro della città. Le attività affrontano temi inerenti a Expo tramite workshop, performance, mostre-gioco, exhibit e installazioni che fanno giocare i bambini con la convivialità e gli ingredienti nelle tavole del mondo, la biodiversità, i colori degli alimenti, gli sprechi alimentari, la sensazione dell’appetito e le energie rinnovabili.
  • Future Food District. Un salto nel tempo alla scoperta dei cibi del futuro: Coop presenta all’interno di Expo un laboratorio di nuova generazione, un’astronave che viaggia al centro della sicurezza alimentare. Si può anche salutare il simpatico Yumi, che aspetta i più piccoli all’ingresso del supermercato del futuro: un robot di nuova generazione realizzato da Abb in grado di interagire con le persone, dotato di braccia, vista e tatto.
  • Breathe.Austria. Non solo Italia: Expo ospita anche padiglioni dedicati ad altri Stati, come quello austriaco. L’Austria presenta un’area ad alte prestazioni ecologiche dal nome Breathe.austria, che ospita un bosco di 560 m². Tema principale del padiglione è l’aria, principale risorsa per la vita sul nostro pianeta. A corredo di questa esperienza lo ZOOM Children Museum di Vienna in collaborazione con alcuni artisti austriaci hanno realizzato delle postazioni interattive e ludico/istruttive, dove i bambini potranno sperimentare e apprendere le principali proprietà e funzioni di questo importante elemento.

Per ulteriori informazioni: www.expo2015.org


Potrebbe interessarti anche