Fashion

Bambini vestiti da bambini

staff
24 luglio 2011


Di questi tempi è sempre più facile vedere bambini vestiti esattamente come i propri genitori. La tendenza sembra dilagante nel mondo delle celebrità, ma non lascia immuni nemmeno le persone comuni: forse è colpa di un sottile egocentrismo delle mamme e dei papà. Forse. Sono infatti i grandi marchi a puntare tutto sulla propria popolarità per approdare su questo giovane mercato: le stampe, i colori e addirittura i modelli delle collezioni per bambini risultano spesso delle imitazioni, seppur splendide, dei capi delle collezioni per adulti.
Ma non tutti i genitori sono uguali, e nemmeno tutti i marchi. La moda bambino infatti ha dimostrato di poter essere estremamente lussuosa anche senza l’aiuto delle griffe per adulti.
È il caso di Bonpoint, casa francese di alta moda per bambini che dal 1975 domina il mercato grazie all’estrema attenzione al taglio e alle rifiniture dei suoi capi. I bambini e le bambine di Bonpoint per questa estate 2011 vestono in maniera informale, ma assolutamente chic. La collezione si ispira agli anni Sessanta; il clima è gipsy, ma il motivo dominante è il check, semplice a quadretti piccoli o più grandi, che riveste le camicie sportive dei maschietti e gli abiti a trapezio delle bambine, declinato in varie tonalità. Ogni capo è pensato a misura di bimbo: i romantici top e le casacche femminili sono ampi e svasati, le gonne sono in jeans; le camicie maschili si aprono su semplici t-shirts e comodi bermuda. I colori sono assolutamente tradizionali: rosa e azzurro, ma non mancano il rosso, il marrone e il verde scuro. Uno stile classico e allo stesso tempo pratico, di altissima qualità nei tessuti e nelle rifiniture.
La stessa filosofia sembra essere seguita dal marchio italiano Il Gufo. La cura artigianale dei dettagli e la ricercatezza dei tessuti hanno reso il brand molto apprezzato nel mondo della moda di lusso per i più piccoli. La collezione primavera-estate 2011 è un esempio di grande raffinatezza: i bambini ritornano a vestirsi da bambini indossando capi comodi, adeguati al loro allegro stile di vita. Le più piccole si coprono di romanticismo con abitini bon ton impreziositi da applicazioni geometriche in jersey, voile e garza di seta sulle maniche a palloncino o sui corpetti. Una particolare attenzione è riservata ai pantaloni, proposti sia nella versione classica che skinny; e non mancano i comodissimi jeggings. Per i maschietti la classica polo in piquet di cotone bianco è ingentilita da un raffinato e colorato colletto a righe; le camicie in cotone, lino o jersey sono tradizionali, ma non mancano quelle alla coreana. I pantaloni sono a cinque tasche, sia corti che lunghi, per adattarsi a ogni movimento. Anche le giacche eleganti dal taglio classico sono sdrammatizzate grazie a toppe di tessuto e colletti di jeans. Dominano su tutti i colori neutri: il beige e l’azzurro con tocchi corallo, ma anche il blu e il grigio perla. Il Gufo ha firmato inoltre per i più piccoli una collezione di maglieria primaverile estremamente elegante e raffinata in un inedito cotone cashemire.
I bambini tornano a vestirsi da bambini, all’insegna del lusso e della qualità.

 

Martina D’Amelio


Potrebbe interessarti anche