Lifestyle 2

Barberini si afferma nel settore Contract & Design

Claudia Alongi
9 aprile 2013

È notizia degli ultimi giorni: il gruppo Barberini Allestimenti, leader italiano nel settore dell’Exhibition Design, ha concluso la realizzazione di un complesso di uffici “chiavi in mano” di 3.000 mq, disposti su tre livelli. Un progetto a 360°, che ha preso il via dall’ideazione del concept per poi passare alla progettazione esecutiva, includendo tutti gli aspetti tecnici quali climatizzazione, impiantistica, arredi, strutture e apparecchiature multimediali. Un nuovo traguardo per l’azienda Pesarese che consolida, così, nel settore Contract la sua competitività fondata su coerenza nel progetto, risparmio in termini di tempo e originalità nella creazione di spazi esclusivi.

Il cammino di questa storica azienda marchigiana (e baluardo dell’originalità Made in Italy) comincia sotto il segno di Arturo Barberini, fondatore e Presidente dell’omonimo gruppo. Nato a Stoccarda, città simbolo della poliedrica e operosa economia industriale tedesca, giovanissimo, si trasferisce nella Grande Mela, dove per anni si nutre letteralmente di multiculturalità e creatività imprenditoriale. Dopo gli anni di formazione Newyorkese, Arturo Barberini mette anima, corpo e conoscenza nell’antica bottega artigiana di famiglia (nel territorio “mobiliero” della provincia di Pesaro e Urbino) e in breve tempo quella piccola bottega si evolve in un vero e proprio soggetto industriale.

Oggi l’azienda è una realtà di ampio respiro che fonda il suo core business sull’Exhibition Design di stand fieristici e punti vendita e dialoga con realtà illustri nel settore dell’arredamento, del mobile, delle cucine componibili, ma anche nei settori hospitality, wellness e nel retail, dove affianca le aziende nel campo dell’alta moda, della gioielleria, del design, della nautica, dell’aeronautica.

Claudia Alongi


Potrebbe interessarti anche