Advertisement
News

Baselworld 2016: visite in calo ma cresce l’interesse mediatico

Azzurra Bennet
29 marzo 2016

baselworld-e1458472775748

L’edizione 2016 di Baselworld, il salone mondiale dell’orologeria conclusosi il 24 marzo dopo otto giorni di manifestazione, tira le somme.
I risultati non sono purtroppo quelli sperati: è stato infatti registrato un forte calo nelle esposizioni e nel numero di visitatori. Al salone erano presenti 1.500 marchi di orologeria e gioielleria, ma anche di macchinari e fornitori di materie prime; la fiera ha inoltre visto la partecipazione di 145mila visitatori provenienti da 100 paesi, con un significativo meno 3% rispetto al 2015. I giornalisti presenti erano invece circa 4.400, provenienti da oltre 70 Paesi: la kermesse ha così segnato un +2,3% .
Nonostante buyer ed espositori non abbiano dunque raggiunto le aspettative, gli organizzatori si sono dichiarati comunque molto soddisfatti dell’interesse mediatico che questa edizione ha riscosso rispetto alle altre. In particolare, il presidente del Comitato degli espositori di Baselworld Eric Bertrand si è detto entusiasta del clima generale: «Nel corso di queste giornate in cui si è svolto il salone mi sono reso conto dell’intensità dell’energia positiva che Baselworld è in grado di infondere all’intero settore – ha dichiarato in una nota – I riscontri positivi, le opportunità commerciali straordinarie e l’enorme interesse manifestato dalla stampa nei nostri confronti ci incoraggiano e ci indirizzano verso una strada particolarmente costruttiva».


Potrebbe interessarti anche