Beauty

Beauty shopping oltre confine – parte 2: France

Giovanna Lovison
9 marzo 2015

copertina

Per la nostra rubrica “fare beauty shopping viaggiando”, oggi facciamo le valigie e voliamo en France. Sì perché i nostri vicini di casa hanno delle chicche niente male in fatto di cosmetici e skincare e scegliere con cura qualche souvenir per il nostro beauty case è una tappa irrinunciabile. Carta e penna alla mano, ecco una piccola lista per ricordarvi cosa assolutamente merita la pena acquistare.

FOTO 1

Ecco un brand che vale la pena spulciare da cima a fondo. Non tutte sanno che Bourjois è l’azienda francese che produce cosmetici non solo per sé stessa ma anche (e soprattutto) per Chanel. I prodotti per la base sono ottimi! Il fondotinta Healty Mix sia nella versione originale che nella versione serum è un vero best seller, così come la cipria della stessa gamma e la CC cream. Ad avere un posto d’onore sul podio anche le tinte labbra Rouge Edition Velvet che hanno fatto innamorare tutta Europa con il loro finish opaco, vellutato ma super confortevole. Blush ed ombretti cotti, invece, sono davvero identici ai fratellini più costosi che portano il logo della doppia “C”.

Brand cosmetici come L’Oréal o Maybelline esistono anche da noi ma, chissà perché, spesso oltre confine ci sono prodotti validissimi che qui sono introvabili. Un esempio?

FOTO 2

Di L’Oréal meritano una menzione la Palette Nude, che è già andata a ruba ovunque ed è stata difficilissima da trovare per mesi, ed i Baume Caresse, praticissimi lip balm colorati da tenere in borsetta.

FOTO 3

Di Maybelline, invece, vale la pena accaparrarsi i Color Drama Velvet Lip Pencil (matitoni-rossetto che ricordano tanto quelli NARS), il correttore per imperfezioni antimacchia Instant Anti Age Effaceur Anti Taches, la palette di ombretti The Smokes e il fondotinta Fit Me! nella versione stick per pelli miste.

FOTO 4

Tappa imprescindibile, seconde di importanza solo al Louvre o alla Tour Eiffel, sono le Parafarmacie come Parashop, Citypharma o tantissime altre. Se non avete ancora avuto la fortuna di entrare in uno di questi templi dovete assolutamente rimediare. Cosa ci sarà di tanto interessante in una parafarmacie, vi chiederete voi? Preparate ad innamorarvene e a trascorrerci dentro almeno un paio d’ore. Oltre ad avere prezzi decisamente più convenienti rispetto a qui, le gamme di marchi come Avène, La Roche-Posay, Nuxe, Klorane e via dicendo, sono molto più ricche. Spessissimo si trovano anche le mini size che permettono di viaggiare leggeri o di testare i prodotti prima di acquistarli a prezzo pieno.

FOTO 5

Due prodotti che non mancano nel kit di ogni make up artist e che spopolano nel mondo della cosmetica sono l’acqua micellare Bioderma e la crema idratante Embryolisse. L’acqua micellare Bioderma è assolutamente un must e la vera chicca sta nelle confezioni di due al prezzo di una che si trovano ovunque. Da provare anche la skincare del brand: prodotti delicati ma efficaci e divisi per specifiche tipologie di pelle. La crema Embryolisse, invece, è perfetta per donare al viso un’idratazione intensa ma un effetto asciutto e vellutato prima del trucco.

FOTO 6

Per concedervi un piccolo lusso cosmetico, invece, recatevi in un corner Chantecaille. La crema colorata Just Skin Tinted Moisturizer costa davvero tanto ma tutte se ne innamorano. Lo stesso vale anche per il correttore in stick Clé de Peau: tutte le donne che hanno messo mano al portafogli ne hanno detto meraviglie. L’unico grande problema? Crea dipendenza e si tratta di una dipendenza non certo economica. Pare che anche Kim Kardashian ne sia innamorata! E che dire, poi, del Baume de Rose di By Terry? Il corner del brand è pieno zeppo di prodotti allettanti (tra tutti, gli ombretti in stick Ombre Blackstar) ma il balsamo labbra alla rosa è sicuramente il best seller assoluto, anche nelle versioni colorate.

Donc… on y va?

Giovanna Lovison
mybeautyfair.blogspot.com


Potrebbe interessarti anche