Leggere insieme

Benvenuti a Cervellopoli

Marina Petruzio
10 giugno 2017

Benvenuti a Cervellopoli è un albo di divulgazione scientifica edito da Editoriale Scienza con i testi e le illustrazioni di Matteo Farinella, neuroscienziato ricercatore presso la Columbia University, al suo primo albo illustrato per bambini. E sino a qui, direi che siamo nel mondo del dato di fatto.

Basta uno sguardo però per rendersi conto di essere da tutt’altra parte rispetto a ciò che è e si vede e ai luoghi comuni!

Ha una cover tra le rare non patinate e con una bella texture.

Dal titolo e dall’illustrazione della copertina immaginiamo di avere a che fare con una città un po’ particolare: ingranaggi, frizioni, leve dai pomoli colorati che nonostante l’opacità della carta ci figuriamo perfettamente sferici, lucidi, dai bei colori sfavillanti, attentivi. L’immaginario ci vuole in un viaggio che porta lontano, in una città di intelligentoni. A Cervellopoli, appunto. Nel baloon di uno strano personaggio con protuberanze a raggiera sulla testa, a imitar dei capelli, e una proboscide a ventosa, leggiamo ecco come funziona il cervello!

E un campanellino suona dentro di noi: non siamo solo davanti a un albo di divulgazione scientifica, siamo nel cervello, nel nostro cervello e in un storia a fumetti!

Mani veloci e curiose correranno avanti, ma a chi dei libri legge anche le virgole non sfuggirà una frase posta nel colophon proprio sotto testi e llustrazioni, un qualcosa che non sempre, anzi rarissimamente, si trova scritto: colorazione di Matteo Farinella e Marie De Beaucourt…

Senza mai perdere di vista l’impronta comics dell’autore, i colori sono sicuramente l’altra particolarità di quest’albo.

Giallo, blu e rosso in tinta piatta dominante, che sfumano per arrotondare, creare ombre, dare profondità, talvolta in una serie di micro goccioline, altre proprio come sfuma il nostro sangue a volte di un rosso profondo altre appena roseo. Il blu di cortecce e terminazioni spesso si fa ambiente entro il quale i piccoli neuroni, come Ramon e il maestro Camillo, si muovono e spesso agitano!

L’impatto cromatico è decisamente attivo e le illustrazioni a volte caotiche e rumorose, ma trattandosi di cervello non potevamo certo aspettarci diversamente!

Ma dove siamo e perchè.

Il cervello e ciò che vi risiede sono spesso tirati in causa in dispute di ogni tipo: più o meno bonariamente ci si rivolge a lui, la testa se duole si sa che si ha, ma appena si scorda qualcosa o una marachella diventa un po’ più marachella di un’altra spesso il cervello lo si perde come attributo, lui e tutto quello di cui è composto e che dentro appunto risiede, come Ramon e il maestro Camillo.

Il neurone poi si sa spesso risulta condiviso in vacanza o solo.

Nella realtà, dal punto di vista scientifico, è una delle parti più misteriose e affascinanti del corpo umano e sebbene oggi lo si conosca un po’ meglio continuerà ad affascinare e motivare studi e ricerche.

Ramon, è una giovane cellula della famiglia Neuroni per decidere che lavoro farà da grande va in gita a Cervellopoli. Un luogo complesso e molto popolato, centro di ricezione e elaborazione di tutte le informazioni che provengono da fuori e da dentro il corpo. Cosa significa? Che se hai mal di pancia lassù lo sanno! Significa che se inciampi e cadi o semplicemente alzi una gamba per fare uno scalino, lassù succedono cose e per trovare l’equilibrio di cui tutti noi ci vantiamo lassù c’è bisogno di un attimo, un impercettibile momento di lavorio intenso al quale nessuno bada. Non noi senz’altro che neppure ce ne accorgiamo!

Ma il Cervelletto si però!, luogo dove risiede la maggior parte dei neuroni del cervello che per mantenere l’equilibrio, il cervelletto usa le informazioni provenienti dalla corteccia sensoriale completandole con quelle provenienti da altre aree del cervello. Sembra facile tirare un calcio al pallone!!

Con facilità ed estrema chiarezza si apprendono i vari nomi e le funzioni delle parti del cervello, prendendo l’ascensore del midollo spinale si accederà al talamo il centralino del cervello.

Finalmente sapremo esattamente cos’è un neurone (ne esiste anche uno rilassato!!!) e cosa fa, vi si troveranno informazioni sui segnali elettrici e sulla corteccia, sul cervelletto e sul suo ruolo, sull’ippocampo e i ricordi, e molto, molto altro.

Per scoprire di essere lontani dai luoghi comuni e dal regno del già visto e del banale.

 

Benvenuti a Cervellopoli
Testi e illustrazioni di Matteo Farinella
Colorazione Matteo Farinella e Marie de Beaucourt
Edito Editoriale Scienza
Euro 14,90
Età di lettura: dai 6 anni, per tutti


Potrebbe interessarti anche