Berlusconi attacca: “con nuove tasse siamo in recessione”

staff
26 dicembre 2011

“Con queste nuove tasse il rischio è di comprimere i consumi e di indurre in recessione l’economia. La soluzione non dipende da noi, né dal Governo nazionale, ma dall’Europa. Dobbiamo avere una banca centrale europea che possa garantire l’euro”. Lo ha affermato il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, in collegamento telefonico con la Comunità Incontro di don Gelmini ad Amelia. Alla riunione, come da tradizione, ha partecipato anche il Presidente dei senatori Pdl Maurizio Gasparri: “Solo le comunità danno una risposta positiva al problema droga. I Sert, il metadone, le strutture pubbliche non danno risultati concreti”. Oltre alla telefonata di Berlusconi, la Comunità Incontro si è collegata con vari centri di tutto il mondo, ad esempio Bolivia, Costarica e Thailandia. Berlusconi ha parlato anche di riforme: “Abbiamo bisogno di un grande cambiamento, una grande riforma dell’architettura istituzionale per poter rendere governabile il nostro Paese. Se riusciremo a farlo in questo tempo che ci divide dalla fine dela legislatura, potremo veramente dire che abbiamo fatto qualcosa di grande e di importante”. L’ex Presidente del Consiglio ha spronato don Gelmini ad andare avanti con “l’impegno e la forza di sempre”. Attualmente la Comunità di Amelia ospita 150 ragazzi con problemi di droga, ma sono molte altre le comunità sul territorio nazionale e all’estero.

 

Fonte: Agi