Berlusconi e la lista nera. Stop agli urlatori in tv

Davide Alessandro Giannattasio Fanigliulo
8 gennaio 2014

berlu list

La notizia, da poco trapelata, secondo la quale esisterebbe una lista nera di 12 persone da escludere il più possibile da telegiornali e talk-show sta facendo discutere molto all’interno del partito. “Entriamo da Gennaio in piena campagna elettorale, almeno nei telegiornali di maggiore ascolto voglio volti rassicuranti, poco aggressivi, che non spaventino l’elettorato moderato”: questo sembrerebbe essere l’ordine impartito dal Cavaliere. Tra i nomi più noti che compaiono nella black list, Alessandra Mussolini, Maurizio Gasparri e Daniela Santanchè. A sorpresa anche Lara Comi.

Sembrerebbe inoltre che esista una seconda lista di nomi, quella di coloro che al contrario devono aumentare la propria presenza in tv (Mariastella Gelmini, Mara Carfagna e Renata Polverini sono solo alcuni di questi). L’ufficio stampa di partito però si affretta a smentire: “[…]non esiste nessuna black list o qualsivoglia lista di proscrizione[…]”

La verità come al solito non ci sarà dato saperla, ma questo episodio dovrebbe farci riflettere su come essere lacchè del capo non sempre porti benefici.

Davide Alessandro Giannattasio Fanigliulo