Gossip

Blake Lively: l’ascesa di una gossip girl

staff
4 settembre 2011


Bionda, alta, bellissima: Blake Lively si sta imponendo sempre più come la nuova diva del piccolo e grande schermo, dimostrando di avere una forte personalità e un appeal mediatico da far invidia alle più grandi star internazionali. Nel suo volto, nel suo modo di vestirsi e di muoversi, infatti, c’è quel qualcosa di particolare e di unico, che suscita l’ammirazione sia degli uomini che delle donne.
Tutti la riconosciamo come Serena Van Der Woodsen in Gossip Girl, dove interpreta un personaggio che sembra le sia stato cucito addosso: la ricca, popolare e modaiola ragazza dell’Upper East Side di New York.
Ma cerchiamo di conoscerla un po’ più da vicino. Blake è nata in California ed è figlia di un attore e di una manager di personaggi dello showbiz. Ha esordito bambina, nel 1998, in Sandman, diretta da suo padre. La svolta le arriva quando, alla fine del liceo, viene scelta nel ruolo di Bridget per il film per ragazzine Quattro amiche e un paio di jeans: i realizzatori la considerarono perfetta per la parte solo guardando una sua foto e non le chiesero nemmeno il classico provino. Da allora, fu una lenta ma irresistibile ascesa: l’impegno per la serie tv Gossip Girl, la partecipazione al film The Town di Ben Affleck, il kolossal Lanterna Verde e ora, in attesa che esca la commedia drammatica Hick, è impegnata sul set di Savages, un crime-thriller di Oliver Stone in cui recita accanto a Benicio Del Toro, John Travolta, Uma Thurman e Salma Hayek.
Non solo cinema, però. Blake si è affacciata anche nel mondo della moda con gran successo: amata da Karl Lagerfeld, che la reputa sua nuova musa, idolatrata da Christian Louboutin che le ha dedicato addirittura un paio di scarpe dal nome “The Blake”, è stata recentemente scelta come testimonial da Stella McCartney per la nuova campagna pubblicitaria. Blake è infatti una perfetta fashionist, anche nella vita reale: griffatissima e sempre sorridente. Ha confessato che, piuttosto che ricevere un anello dal fidanzato, preferirebbe un paio di scarpe, per le quali ammette di essere schiava di un’ossessione, degna della Carrie Bradshaw di Sex and the City, di cui, tra l’altro, si vocifera interpreterà il prequel.

028

Tuttavia, la spinta definitiva al successo le è arrivata fuori dai set, grazie al legame, ormai sempre più saldo, con Leonardo Di Caprio. La bellissima coppia ha superato brillantemente l’estate: i due sono stati visti in agosto passeggiare a Los Angeles, fare la spesa a Santa Monica, andare in bici a New York e, proprio lo scorsa settimana, Blake è volata in Australia per raggiungere Leo e festeggiare il suo compleanno. La Lively, però, non sembra di quelle donne decise a restare al traino di un uomo bello e passare alla storia del cinema solo come l’ennesima fiamma di Di Caprio. È considerata una delle donne più sexy del pianeta dalla rivista maschile Maxim ed è stata decretata dal magazine TIME una delle cento persone più influenti del mondo. Insomma, un curriculum di tutto rispetto per una ragazza di soli 24 anni. In uno showbiz sempre più uniformato, in cui i canoni estetici, spesso chirurgici, impongono alle donne un aspetto standardizzato e plastificato, Blake Lively ci piace perché è un’icona di bellezza molto raffinata, procace, ma mai volgare, come le vere dive un tempo, quelle dal grande fascino e personalità.

Elisa Santonastaso


Potrebbe interessarti anche