Blitz antievasione a Courmayeur. Sindaco: nessuna preoccupazione

staff
19 febbraio 2012

E’ scattato a Courmayeur un blitz anti evasione da parte degli uomini dell’Agenzia delle entrate. Gli ispettori stanno conducendo verifiche negli esercizi commerciali, negozi e ristoranti nel centro della località turistica e anche vicino alle piste da sci. Ma i controlli non preoccupano il sindaco della cittadina ai piedi del Monte Bianco: “Non ci siamo accorti di nulla”, ha detto il primo cittadino Fabrizia Derriard.

Dopo Cortina e Milano oggi l’attenzione dell’Agenzia ha infatti toccato Courmayeur, mentre altri controlli fiscali negli ultimi tempi sono stati condotti dalla Guardia di finanza a Roma, Napoli, Viareggio e a Sanremo all’esordio del festival.

“Francamente non ci preoccupiamo di questi controlli, che spesso interessano il nostro paese”, ha spiegato. “Nessun commerciante o ristoratore mi ha contattato preoccupato da questa eventualità, siamo una località turistica che sta lavorando, e abbastanza ovvio che, visto il trend nazionale, prima o poi sarebbero arrivati qui. Non abbiamo timore, siamo tranquilli”, ha aggiunto.

I controlli sono effettuati esclusivamente dal personale dell’Agenzia delle Entrate senza coinvolgere gli agenti della Guardia di Finanza: “Non abbiamo avuto nessun avviso di questa operazione – ha aggiunto il maggiore Massimiliano Zechender, comandante del nucleo operativo della Guardia di Finanza di Aosta – a Courmayeur c’è la nostra solita pattuglia per il controllo del territorio, oltre al soccorso alpino di Entreves”.

 

Fonte: TMNews